16 febbraio 2018

[libri - comunicato stampa #TDL18] Tempo di libri - la fiera internazionale del libro di Milano, presentazione del programma


Il 14 febbraio 2018 alle ore 11.30 c'è stata la presentazione del programma della seconda edizione di Tempo di Libri presso Fiera Milano City, Sala Brown, Gate 3. 

Principali cambiamenti:
-La location sarà presso la struttura Fiera Milano City, quindi M1Lotto o M5Portello, padiglioni 3 e 4 (maggiori info QUI!)
-Date, dal 8 al 12 marzo, ma con uno speciale "incipit" il 7 marzo (le specifiche nel testo)
-Ingresso a pagamento, ma dopo le ore 17.00 sarà gratuito e la fiera chiuderà alle ore 22.00

Alla presentazione erano presenti Fabrizio Curci, Amministratore delegato Fiera di Milano, Andrea Kerbaker, Direttore Tempo di Libri, Ricardo Franco Levi, Presidente Associazione Italia Editori, Roberto Maroni, Presidente Regione Lombardia, Paola Passarelli, Direttore Generale Biblioteche e Istituti Culturali MIBACT, e Giuseppe Sala, Sindaco Comune di Milano. 
Tutti gli Ospiti citati - Foto di Fabrizio Villa
La sala era gremita e gli ospiti sono stati molto esaustivi, motivo per cui vi riporto il Comunicato Stampa con tutti i dettagli delle 5 giornate di Tempo di Libri 2018 che si presenta carico e denso di feste, eventi, personalità e non solo di libri in senso stretto. Ma una vera e propria festa del libro.
Questa è mia, ero nelle "retrovie" 😁
Preparatevi perchè ... 

Racconti tra cui perdersi, personaggi dai quali farsi condurre, suggestioni su cui riflettere e un’idea forte di cultura divertente e festosa: Tempo di Libri torna a Milano spostando il luogo (fieramilanocity, nel cuore della città, con i 35 mila metri quadrati dei padiglioni 3 e 4), le date (da giovedì 8 a lunedì 12 marzo), allungando gli orari, estesi in modo da coprire anche la fascia serale, e con un nuovo direttore, Andrea Kerbaker. Organizzata da La Fabbrica del Libro (società costituita da AIE – Associazione Italiana Editori e Fiera Milano, rappresentati rispettivamente da Ricardo Franco Levi e Solly Cohen) nell’ambito di Milano Città creativa Unesco per la Letteratura, la Fiera Internazionale dell’Editoria aprirà le porte guidando i suoi visitatori attraverso cinque sentieri tematici, uno per ogni giornata: 
  • Donne (giovedì 8 marzo) 
  • Ribellione (venerdì 9) 
  • Milano (sabato 10) 
  • Libri e immagine (domenica 11) 
  • Mondo digitale (lunedì 12)

6 febbraio 2018

[Quando manca il caffè] Amazon e il kata del lavoratore



Non so se avete saputo che i dipendenti di Amazon si apprestano a un pionieristico approccio sul mondo del lavoro. In pratica, come spiega QUI! le persone indosseranno dei braccialetti e anche delle cavigliere (a seconda dei casi) per meglio indirizzarli verso i pacchi. Per comprendere i ritmi, insomma. Per non perdere quei secondi fondamentali per cui si arriva a 200 pacchi al giorno come dice questo dipendente.

Amici, ci siamo.
E' arrivato il "Kata" per il lavoratore. Non so se vi ricordate il magnifico film "Equilibrium" da cui ho riportato alcune immagini, ma la foto con i numeri non è del film, è reale.
Amazon Illustration via USPTO 

4 febbraio 2018

[Quando manca il caffè] I nuovi lettori; stiamo perdendo generi letterari?

Avviso importante prima di iniziare a leggere: NON E' UN POST DONNE CONTRO UOMINI O GENERE ROSA CONTRO FANTASCIENZA. Che sia chiaro fin dall'inizio! Perciò, abbassate le armi e fate un respiro profondo. 😂
Rilassatevi... la mia vuole essere un'analisi della società e di alcuni generi letterali.
Buona lettura.


A prescindere da Amazon, vi capita ancora di andare in libreria? 😁
Spero di sì. Io non ho rinunciato al cartaceo e compro entrambi. Certo, sono per l'80% ebook.
I motivi sono essenzialmente lo spazio e il costo. 
Comunque, l'ultima volta che sono stata alla Feltrinelli in Milano non solo ho notato che c'è sempre meno spazio e titoli per il settore della mia amata fantascienza (i titoli sono sempre quelli ...) ma pur di vendere qualcosa, li mettono nelle offerte o tra quelli scontati o addirittura li mimetizzano con altri generi sperando forse in un lettore distratto. 
Ho visto con i miei occhi Lolita di Vladimir Vladimirovič Nabokov vicino a Fahrenheit 451 di Ray Bradbury. Ora, ho letto entrambi, quindi non voglio criticare Lolita, anche perchè l'ho apprezzato molto, ma mi chiedo se davvero abbia un senso tutta questa confusione. 


Qui non stiamo parlando di stesso genere e vince il romanzo meglio promosso, qui stiamo assistendo all'agonia della fantascienza vera e propria. 
In libreria è più facile notarla. Gli scaffali svaniscono o diventano sempre più piccoli.
Negli store come Amazon è più complicato, ma basta controllare la top 100 e noterete da soli che un romanzo di genere rosa stagna per settimane e comunque mezza classifica è per loro. Ma dove sono i romanzi di fantascienza? Non entrano se non quando ci sono promozioni a 0,99 o i film al cinema, ma anche in questo caso restano un paio di giorni e poi tornano nel limbo.

La fantascienza vende ancora?
E' questo che mi chiedo. 😒
Eppure al cinema i film della Marvel vanno alla grande. Sono sempre pieni. Chiarito questo, e anche che i videogiochi vendono bene, mi chiedo: l'agonia è solo letteraria?

10 novembre 2017

[film] Thor: Ragnarok (No Spoiler!)


Thor: Ragnarok è il film che un fan si aspetta.
Effetti speciali, battaglie e battute senza sosta. Spettacolare. Mi sono divertita molto.😁

Il trailer e la locandina purtroppo dicono già molto della trama, così meglio non aggiungere altro per non rovinarvi quelle poche sorprese. 
Sulla trama posso solo dirvi che presenterà un nuovo mondo interessante anche se già visto in altri film (e addirittura anime di culto come Alita) e personaggi divertenti, umani e digitali. Tutti sono spumeggianti e in gran forma. 
E' il seguito di Thor: the Dark World e prosegue il filone dedicato a Thor che vedrà la conclusione però in Avengers: Infinity War. Spero di essere stata corretta, se così non fosse avvisatemi che correggo. Stare dietro alla Marvel ormai è un'impresa. 😀
Non vedo l'ora, comunque. 

24 ottobre 2017

[ anime - manga ] Candy Candy ( キャンディ・キャンディ ) Kyandi Kyandi (2 di 2)


Bentrovate alla seconda parte di Candy Candy. La prima la trovate QUI!

Eravamo al College in Londra, il mio periodo preferito.
La storia d'amore con Terence è una delle mie favorite tra tutti i manga/anime, sia per come nasce che per come si sviluppa.
Ci sono momenti che rimarranno nella storia. Certo sono molto melodrammatici, ma era anche l'epoca che lo chiedeva. Infatti, Georgie è meno incentrata sul melodramma.

Candy ha l'abitudine di arrampicarsi sugli alberi, ricordate? Ebbene, lo farà anche al college. 😁
La sezione ragazze è separata da quella dei ragazzi da un boschetto, e Candy balzerà di ramo in ramo per far visita ai suoi amici Stear e Archie.
Una notte, però, entra nella camera di Terence... oh ma che emozione. Rammentate?
E quando andavano sulla collina e lui suonava la fisarmonica per lei? O quando lei finirà in "prigione" e lui rimarrà fuori per tenerle compagnia?
Insomma, già come si conoscono (vedi post precedente) è bello, ma tutta la loro storia è fantastica. L'estate al lago, l'amico Albert in comune che li avvicina, ma soprattutto la sua indole ribelle molto simile a quella di Candy che li attira come una calamita fin dall'inizio.


22 ottobre 2017

[film] Jukai: la foresta dei suicidi (No Spoiler!)


Jukai: la foresta dei suicidi è un film del 2016, in realtà. E' arrivato da noi non solo tardi ma è anche vittima di una non-pubblicità e un accanimento demenziale di chi i film non li va a vedere e si limita a leggere le trame in Wikipedia e i "pareri/giudizi" molto personali di siti/blog americani famosi.

Che dirvi?
Mi chiedo che senso abbia recensire un film tanto per fare contenuto al blog. Mi chiedo lo stesso anche per i libri, perché avviene anche in narrativa. E' triste e soprattutto dannoso.
Un parere viziato e non veritiero solo per la visibilità in rete non rende giustizia a film modesti come Jukai, ma ben fatti.

Per fortuna mia, io di quei siti americani tanto famosi me ne frego e vi parlo di quel che vedo e leggo davvero. Condivisibile o meno, è la mia vera opinione. Punto.
Ma ora, veniamo al film senza spoiler, perché il mio consiglio è di andare a vederlo.


Finalmente un horror senza smartphone, telecamere e tablet! Grazie! Non ne potevo più di tutti quei mokumentari che hanno un po' intasato i cinema. 

20 ottobre 2017

[recensione] It - film - Capitolo Uno (SENZA SPOILER + CONFRONTO MA CON AVVISO!)


Ci siamo. È arrivato It, Capitolo Uno, anno 2017!
Come nella mini serie degli anni '90, anche qui abbiamo un film che parte con protagonisti i bambini e non gli adulti. Ma cosa c'è di cambiato, in sostanza? Le epoche. Dopo vi dirò nel dettaglio.
Per ora vi dico la mia opinione SENZA SPOILER!

Scrivo due righe di trama, per chi non lo conoscesse.
Nella cittadina tranquilla e inventata da King, Derry, iniziano nell'anno 1988/89 a scomparire dei bambini. La storia inizia con la presentazione di uno di loro, Bill; il suo fratellino Georgie, mentre gioca con la barchetta lungo la risacca di uno scarico delle fogne, arriva a un tombino.
Qui ha un surreale incontro con un pagliaccio dentro il tombino, Pennywise, poi chiamato anche "It" che sta per "Esso/Cosa/Entità/Creatura... e altro ancora" (in sintesi, It vuol solo identificare qualcosa che non si può identificare, e qui il genio di King era uscito fuori molto bene). 😁
Non vi dico che fine fa il bambino, ma se conoscete il romanzo o la mini serie è comunque un mix dei due e vi sorprenderà in positivo. 

Passa un anno, quindi 1989, e il gruppo di ragazzi si crea, chi prima chi dopo. Arrivano uno dopo l'altro con la loro storia dietro che li definisce "Perdenti"; c'è anche un ragazza Bev, la mia preferita.


Il film procede e il gruppo dovrà affrontare non solo "It" ma soprattutto le loro paure e comprendere che l'unione li rende forti. Un messaggio positivo dell'autore che di certo non manca di dare.

17 ottobre 2017

[trailer] It - trailer nuovo italiano


Ci siamo. Tra un paio di giorni arriva "lui"... anzi "esso" 😁 per gli amici It.
L'attesa e le illazioni fin a partire dal costume mi avevano talmente annoiata che ho spento tutto e ho semplicemente atteso il film. Lo andrò a vedere, ovvio.

13 ottobre 2017

[trailer] Star Wars: Gli Ultimi Jedi (Trailer Ufficiale Ita)


E' uscito il nuovo trailer di Star Wars: Gli ultimi Jedi.
Ora, detto tra noi, ho molto apprezzato Rogue One, ma Star Wars: Il risveglio della Forza non mi è piaciuto. Mi sembrava un film a basso costo, con una trama minimizzata e prosciugata di tutto ciò che è il mondo di Star Wars. Era rimasta profondamente delusa, insomma.
Questo non m'impedirà però di andare a vedere il seguito sperando che sia migliore.

Prima di lasciarvi al trailer, che mi ha leggermente entusiasmata, vi chiedo: la locandina non vi ricorda qualcosa di già visto? 😲

10 ottobre 2017

[film] Emoji: accendi le emozioni


Emoji; accendi le emozioni è un film che parla delle emoji, le deliziose faccine che usiamo tutti. Sono di fatto entrate nel nostro quotidiano. Comunichiamo più con le faccine che con la nostra vera faccia, ma è anche pur vero che alcune sono favolose.
Tra le mie preferite!
La trama è semplice: abbiamo la emoji Bha che vuole lavorare nello smartphone, ma non è tanto facile perché viene scansionato poco prima dell'invio e potrebbe perdere l'espressione per l'emozione.
Infatti, Bha si agita e diventa un'emoji che non esiste. Da qui la fuga nello smartphone, fuori dell'app.

7 ottobre 2017

[Quando manca il caffè] 10 settembre: Buon Compleanno Blog

Era il 10 settembre 2010 quando ho aperto Libri e Caffelatte col primo libro, e sono passati SETTE ANNI. 😵
Più o meno sono sempre qui a promuovere come posso quel che leggo e guardo e che mi sembra valido. La curiosità c'è sempre e la voglia anche. Il tempo non tanto, ma cerco di ricavarlo come posso. Poi va a periodi.  

Sette anni nel web mi hanno fatto capire però che dall'altra parte andate e venite, ma prima o poi ripassate. E non posso che dirvi GRAZIE! Senza di voi, non sarei arrivata a sette, perché motivarsi è difficile e spesso dire la propria opinione fuori del coro è impresa ardua. 
Vi abbraccio, con affetto.
Sam 😗

Nota: sono in ritardo di un mese, lo so... ops. 😁 Allora, forse, è più un Buon Non Compleanno. 


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...