28 settembre 2010

Inception

Locandina del film
Il film Inception è BELLISSIMO :)


E' stato scritto, prodotto e diretto da Christopher Nolan ed è interpretato da Leonardo Di Caprio, Ken Watanabe, Joseph Gordon-Levitt, Ellen Page, Marion Cotillard e Cillian Murphy.
Potrei finire il post qui consigliando di andare a vederlo perchè ne vale davvero la pena ma, invece, dirò due paroline sia per gli aspetti positivi che quelli negativi (secondo me, ovvio!).

Intanto riporto un po' di trama, sarebbe più chiara non seguissi il film e facessi un sunto ora che l'ho visto e so tutto, ma non sono così cattiva da rovinarvi la sorpresa!
Infatti, il film si snoda a strati onirici, come una cipolla. I personaggi entrano ed escono dai sogni un po' come facevano in Matrix.
Non è immediato e non bisogna distrarsi! Però alla fine si spiega tutto.

Leo (il mitico Leo, lo adoro!) interpreta Don Cobb che per lavoro fa l'estrattore, cioè uno che prende/ruba i segreti dalle menti delle persone mentre sognano.
Al'inizio lo incontriamo mentre si risveglia in una spiaggia, delle guardie giapponesi lo portano a parlare con un uomo anziano Saito (parecchio anziano, siamo quasi ai livelli di Grosso guaio a Chinatown, il vecchio Lo Pan per capirci) e gli da una trottola di metallo. Ovviamente il dialogo sarà chiaro solo alla fine del film.
La trottola è il TOTEM di Cobb, un oggetto che conosce solo lui
e che gli permette di comprendere se è in un sogno oppure no.
Se continua a girare, è nel sogno
se dopo un po' cade e si ferma è nella realtà

D'improvviso si ritrovano a conversare in un luogo diverso, Saito è più giovane e Cobb sembra cercare di convincerlo che l'idea è il parassita più resistente!
Poco dopo tutto precipita, letteralmente.
Causa: la comparsa della moglie di Cobb.
In realtà (e detto così sembra un paradosso) stavano sognando.
Purtroppo la missione fallisce e il calcio (e ha a che fare con l'equilibrio e non con i piedi :) sembra l'unico modo e il più estremo per risvegliare l'estrattore.
Peccato che anche questa realtà sia un sogno. Un sogno nel sogno!


eh eh eh! "Bel casino!" ho pensato.

In pratica ci sono diverse fasi oniriche (la cipolla) e loro viaggiano a strati, ma per ritornare alla realtà devono ripassarli uno dopo l'altro.
Ogni strato è creato da un architetto e solo lui ne ha il controllo, ma gli altri possono aggiungere particolari.
Nel sogno puoi passare una vita intera e risvegliarti che sei ancora giovane.

Il tutto era un test.
Saito ora ingaggia Cobb per un lavoro molto difficile, dare un'idea a un uomo, Robert Fisher. (Non ve la dico per non rovinarvi il film). Per fare questo avrà bisogno di altri architetti e collaboratori. Un falsario per cambiare il sogno, un anestesista per tenerli nel sogno...
e Ariadne che è ingaggiata per costruire un sogno a tre livelli
Da qui in poi è un andare sempre più a fondo dell'inconscio, anche di Cobb che ha un "piccolo" problemino con la moglie...
Bon' mi fermo qui :)
Cobb e sua moglie Mal
A me è piaciuto molto.
Belli gli effetti speciali. Bella la storia e Leo in gran forma.
Le realtà oniriche sono collegate 
Come cambiare la realtà di un sogno 
Gli aspetti negativi:
1 - Come ho già detto prima, non ci si può distrarre!
2 - Ci sono dei conteggi che non mi tornano. Cinque minuti nella realtà equivalgono a un'ora nel sogno al primo livello. Ma a seconda degli strati si allungano i tempi. Ci sono un po' di tempistiche da tenere a mente.
3 - Le numerose "realtà oniriche" si susseguono e s'intrecciano molto, forse un po' troppo, creando una seconda parte davvero complessa. Almeno, io dovrei rivederlo per comprendere meglio un paio di cose che mi sono sfuggite.
4 - Faceva un freddo assurdo al cinema! Ma questo spero non sarà un disagio per tutti! :)
video

Fonte del trailer YouTube

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...