6 ottobre 2010

Licantropi o Lupacchiotti?

Dopo i vampiri della Meyer che girano di giorno e "luccicano" ops! volevo dire "brillano" (vedi link a fine articolo) ora abbiamo i licantropi che sembrano labrador e vanno in giro come cucciolotti! Non ci credete? Be' all'inizio nemmeno io, eppure in un certo libro che dirò dopo si legge:

"Sì, se mi vedono possono scambiarmi per un grosso bastardo, 
probabilmente un incrocio tra un husky e un labrador."

I nuovi licantropi!
E che fanno questi nuovi licantropi? Semplice! Annusano l'aria perchè hanno i sensi più acuti:

"Percepisco l'odore dell'asfalto appena steso, il tanfo di pomodori marci, 
il profumo di crisantemi alla finestra, il sudore stantio di un'intera giornata..."

In effetti questi odori li sento pure io, figuriamoci i cani, ops again! volevo dire i licantropi!
E dopo? Che altro fanno questi nuovi licantropi

"Posso pedinarlo senza ucciderlo. Posso sopportare i primi morsi della fame senza ucciderlo. 
Posso perfino guardarlo mentre estrae la pistola senza ucciderlo. 
Tuttavia se si mette a correre 
non sarò più in grado di controllarmi. 
E' una tentazione a cui non riesco a resistere. 
Se corre, devo dargli la caccia. 
E se gli do la caccia le cose sono due: 
o io uccido lui, 
o lui uccide me."

Ho una domanda: Perchè?
Che senso ha parlare di licantropi se non lo sono? Questi nuovi licantropi non cacciano perchè spinti dall'istinto della bestia che li possiede, non combattono contro la voracità dell'animale, non sono dannati e tormentati ma sembrano solo dei lupacchiotti che cercano di non estinguersi.
Non sono vittime della maledizione della luna piena ma si trasformano, tutto qua!
E allora, perchè li chiamano licantropi se assomigliano a dei Mutaforma?
In TrueBlood c'è il mutaforma Sam Merlotte che diventa spesso un cane. Sam mantiene i suoi pensieri, infatti NON è un licantropo. L'autrice, Harris, lo precisa!
Sam Merlotte, il Mutaforma 
interpretato dall'attore Sam Trammell
Il mito del licantropo quello vero ha più tratti in comune col lupo che con la creatura uomo-bestia degli ultimi anni che si vede al cinema... d'accordo! ma rimane il fatto della ferocia.
Licantropo classico del cinema
Sarò all'antica, ma io preferisco i licantropi berserker cioè uomini che cadono in una sorta di trance e si trasformano in creature "bestiali" vittima della non-razionalità. 
E non sono l'unica!
Anche la Rowling ha dato vita a un licantropo, il professor Lupin nel terzo capitolo "Harry Potter e il prigioniero di Azkaban" ed era ben diverso dall'Animagus che diventa semplicemente cane.
Licantropo della Rowling 
che si trasforma CONTRO la sua volontà 
perdendo la propria identità di uomo!
Sirius Black, un Animagus,
trasformato in modo
volontario in cane!
Ebbene a me, questi nuovi licantropi, 
sembrano Animagus o Mutaforma!
Mi è venuto in mente, mentre leggevo, anche una serie degli anni '80 MANIMAL con Simon MacCorkindale.
Il professor Jonathan Chase, la detective Brooke Mackenzie e il falco :)
Nella serie Jonathan ha la capacità di trasformarsi in animale (falco, pantera e serpente più che altro).
Non ho mai compreso come potesse un uomo di 80 kg diventare un falco, ma la pantera mi è sempre piaciuta. In Manimal, Jonathan mantiene la sua coscienza e la sua volontà anche in forma animale come un Animagus della Rowling e il Mutaforma della Harris!
Ho riportato la trasformazione in pantera. Gli effetti erano a basso costo ma, per l'epoca, d'impatto.
video

Ma veniamo al libro...
Che libro sarà mai che ha fatto 
dei licantropi dei lupacchiotti?
Sinceramente, non sono riuscita a finirlo
perchè non ci sono i licantropi!
Il libro che ha per licantropi i labrador!
Ho letto un centinaio di pagine. A parte la noia che mi ha fatto compagnia già dalle prime pagine, devo ancora digerire la lupacchiotta snob protagonista del libro. Perchè la chiamo lupacchiotta snob?
Lupacchiotta per i motivi fino ad ora esposti e snob per i seguenti.
In un punto lei in versione lupo-cane si vede in un riflesso e dice:

L'unica cosa che rimane di me sono gli occhi: 
scintillano di un'intelligenza fredda 
e di una ferocia repressa talmente umane 
che nessuno potrebbe scambiarle per qualcosa di animale.

E già qui non capisco! Ma se in questo momento è cane (io non la chiamo licantropo!) perchè parla della ferocia repressa della sua parte umana? Quindi è più "bestia" da umana che da cane? Mha!

Poi, sempre in versione cane, vede un paio di barboni:

Altrimenti dovrei fare i conti con la tentazione, la lotta interiore, il raccapriccio.

Strano termine, raccapriccio...
In altri punti sembra anche più interessata ai vestiti, dove metterli e dove nasconderli. Riesce a spogliarsi con calma, non perde la propria coscienza e pensa che deve ritornare nel posto dove li ha nascosti per rivestirsi!
Che cos'ha del licantropo tutto questo? Secondo me nulla!

Comunque, non ho sospeso la lettura di Bitten per il mio personale raccapriccio ma perchè non mi ha dato nessun motivo valido per continuarla. Secondo me 100 pagine non sono poche! Sono abbastanza per decidere se un libro vale o no la pena di essere letto tutto e sono abbastanza per sentirmi o no coinvolta nella lettura.
NON sono abbastanza però per bocciarlo!
Perciò non dirò che Bitten non mi è piaciuto perchè non l'ho letto tutto.

Semplicemente a me i licantropi "labrador" non mi hanno convinta!
Per me i licantropi non sono Mutaforma!
Per me i licantropi sono licantropi! E basta!



Fonte del video You Tube
Consiglio di leggere l'articolo che ho inserito QUI che spiega perchè i Vampiri della Meyer brillano, fidatevi ne vale la pena :)

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...