31 dicembre 2010

Libri 2010 conclusioni

Un altro anno si conclude e così ho pensato di tirare le somme dei libri che ho letto aggiungendo due righe tanto per darvi un'idea se mi è piaciuto o no ma soprattutto perchè!
Il perchè è, secondo me, la motivazione più importante. Un libro può piacere o no per motivi personali ma se c'è un perchè "oggettivo" diventa un'altra storia.

"Questo libro non mi è piaciuto!"
"Perchè?"
"Perchè è un brutto libro!" Ebbene, è raro dirlo ma succede.
Una storia senza fondamenta con personaggi finti e scritta in un italiano sgrammaticato crea oggettivamente un brutto libro. E non si scappa! 

Già da qualche anno mi sono data una svegliata e ho smesso di credere che solo perchè un libro si trova in libreria allora è un "libro valido", un libro che ha passato chissà quali selezioni, un libro che ha visto la luce perchè merita... Purtroppo non è così! 

LA MERITOCRAZIA E' UN'UTOPIA!

Non starò qui a fare polemiche sugli editori a pagamento, sugli scrittori raccomandati e sui vari perchè un libro oggettivamente brutto potrebbe comunque finire stampato e in vendita ... perchè non c'ho voglia! Dopo mi deprimo, davvero non mi va! Consiglio però questo articolo ^_^

Così mi sono fatta furba e ho iniziato a leggere prima in rete le opinioni di altri blogger (ovvio che sono pareri personali, ma già uno può avere un'idea) e su aNobii (ho anch'io la mia libreria ^_^) e dopo, SOLO DOPO a comprare il libro!
Fate altrettanto!

L'opinione sui libri seguenti, alcuni sono fuori genere ma non leggo solo quelli che ho fissato per il blog, è solo MIA E PERSONALE ma spero possa servire per un consiglio, un suggerimento o anche solo per uno scambio d'idee ^_^
Ecco il listone! Non ha un ordine particolare, sono andata anche un po' a memoria. Alcuni dei brani li ho ripresi da un album che ho in FB, quindi li ho scritti ancora a caldo di lettura.
ENJOY
31 LIBRI



1 - "Il Sentiero di Legno e Sangue" di L. Tarenzi - genere Wyrd - ed. Asengard.
Illustrazione di ROM
Nel complesso mi è piaciuto, anche se però non mi ha entusiasmato. Forse troppo corto per me, sono solo 138 pagine, o più semplicemente il weird è talmente strambo che bisogna esserci portati. Il libro è davvero ben scritto, bella la storia con alcuni riferimenti esoterici che ho gradito e tutto quello che serve per un weird in piena regola
Sul finale l'autore strizza l'occhio su un possibile seguito, sinceramente ci spero!
Lo consiglio agli amanti del genere ^_^
Mia breve recensione QUI.
PROMOSSO

2 - "Alice nel paese della vaporità" di Dimitri - Ed Salani (280pg) 
Illustrazione di Barbieri
Mi piange il cuore nel dire che NON mi è piaciuto! 
Il libro è per la maggior parte scritto benino, anche se secondo me è una scrittura frettolosa. Una buona parte è però scritta maluccio! E da Dimitri (autore tanto rinomato) pubblicato da Salani (editore di Harry Potter) non me lo aspettavo proprio!
L'ambientazione della SteamLand è carina ma già vista e rivista con fondamenta vacillanti. 
NON è un romanzo Steampunk come invece viene spacciato, questo l'ho trovato offensivo per me lettore e acquirente! Scrivere tante parole aggiungendo steam (steamland o steamguscio per capirci) non fanno un libro a vapore!
Se alcuni personaggi (Zap, Miyamoto, il Coniglio e qualcun'altro ancora) li salvo altri, tra questi la stessa Alice che dovrebbe essere la colonna, è quella che più manca di anima. E questo è strano, considerando che l'autore spende molto (in parole) per le emozioni e le sensazioni. Altra nota negativa, l'esagerata VOLGARITA' sia di alcuni personaggi (Alice è una sboccata esagerata, troppo!) che dell'autore stesso nel descrivere alcune scene. Se un personaggio è volgare, mi sta bene! Ma la voce narrante dovrebbe essere in grado di scrivere/narrare usando termini adatti al genere in questione, fantastico in questo caso. 

Esempio dal libro: 
<E quando il c***o di Clint la penetrò, facendola gridare per l'uno e per l'altro, 
tutto finì e tutto cominciò. Alice si lasciò andare.> (pg 214)
A prescindere che la frase poteva essere scritta in cento alti modi diversi, ma poi che significa? Per l'uno e per l'altro cosa? Tutto finì e tutto cominciò cosa? Alice si lascia andare a cosa? Al piacere? O lascia fare tutto a Clint? BHO! Mistero!

Il finale è fiacco e veloce, scontri che il lettore attende dall'inizio sono resi frettolosi e approssimativi.
In conclusione, è stato una feroce delusione!
BOCCIATO

3 - "Leviathan" di Scott Westerfeld - Ed Einaudi (400pg)
Illustrazioni di K. Thompson
Le prime 50 pagine scoraggiano, le successive lasciano trasparire un po' di speranza e poi, tutto sommato, si rivela un libro gradevole... anche se rimane per ragazzi!
Non finisce, è il primo di una trilogia.
Molto belle le illustrazioni e la mappa "artistica".
Mi è piaciuta molto l'ambientazione.
Preferisco Deryn (lei) ad Alek (lui), sembra incredibile eppure la fanciulla ha coraggio e arroganza da vendere a differenza del "maschietto" che si rivela un po' "moscio" :) sul finale miglora però. Forse nel secondo tirerà fuori doti nascoste.
Preferisco i Darwinisti ai Cigolanti, cioè gli "animali-macchina" alle semplici macchine. Mio gusto personale!
Mi sono innamorata delle lucertoline che portano i messaggi ^_^
Lo consiglio a chi volesse una lettura leggera ma comunque divertente.
La mia recensione è QUI!
PROMOSSO

4 - F. Saiko - H. Plée - L'ARTE SUBLIME ED ESTREMA DEI PUNTI VITALI - Ed Mediterranee (368pg)
Non è un romanzo, ovviamente, ma ci tenevo a segnalarlo in ogni caso perchè l'ho trovato fantastico! E' un saggio illustrato di notevole qualità sia per le nozioni storiche che per le informazioni pratiche.
Di che parla? Riporto dal sito dell'editore:
Punti vitali: due parole che celano tutta la magia delle arti guerriere, che evocano una sapienza iniziatica spesso mistificata. È un'Arte Sublime perché straordinaria ed unica; è un'Arte Estrema perché terribilmente efficace! Libro primo - La prima parte del libro spiega i motivi per cui è nato il Centro Giapponese delle Tecniche Guerriere Ataviche. Dopo una sintesi della storia del Giappone, vengono presentati i principi d'azione dei punti vitali e la storia ad essi legata. Inoltre, viene spiegato come mai l'Arte dei punti vitali possiede questa rara efficacia e perché i punti vitali non hanno nulla in comune con i punti dell'agopuntura. Libro secondo - Nella seconda parte sono riprodotti integralmente e senza modifiche gli archivi segreti ancestrali di 32 ryu tra le più celebri del Giappone, ed anche quelli di Shaolin (Cina), del Sumo e del Buyo (libro di istruzioni militari che risale al XII secolo). Libro terzo - Nella terza parte si trovano le conclusioni del centro di ricerche, con la posizione dei veri punti vitali: il risultato del lavoro condotto dal comitato di ricerca partendo dagli esperimenti effettuati dai più grandi medici e maestri di arti marziali. Libro quarto - L'ultima parte, completamente dedicata alle applicazioni pratiche, descrive ed illustra in quale modo usare le nostre 33 armi naturali per toccare, percuotere e colpire tali punti. Insegna il "modo d'impiego" dell'Arte dei punti vitali, e cioè il modo di allenarsi, le tecniche segrete, chiamate higi, ed i principi profondi chiamati okuden, concludendo con la parte "sublime" dell'Arte dei punti vitali: una filosofia e un modo di vivere. L'Arte Sublime ed Estrema dei Punti Vitali è un'opera unica che fa il punto su questo mondo misterioso.
Pazzesco!
CONSIGLIATO

5 - G.R.R. Martin - Il trono di spade
(1° parte di "A Game of Thrones" il primo libro della saga "Cronache del ghiaccio e del fuoco")

E' l'inizio di una luuunghissima saga ^_^
Per ora mi piace molto, davvero ben scritto.
Le numerose storie s'intrecciano magistralmente.
I molti personaggi rendono la lettura "intensa", all'inizio ci potrebbero essere delle difficoltà ma col tempo va meglio.
PROMOSSO

6 - S. Meyer - La breve seconda vita di Bree Tanner (215pg)

Ucciderei la mia curiosità se potessi, ma non posso!
Questo libretto narra la storiella della vampirella Bree, che per fortuna (mia) è stata breve. E' leggibile, anche se rimane ovviamente lo "stile Meyer" perciò se non ti piacciono i Twilight lascia perdere!
Io avevo delle colpe da espiare (forse), lo usato al posto del cilicio ^_^
BOCCIATO

7 - "Gothica - L'Angelo della Morte" di F. Falconi - ed. Verdenero (264pg)
Illustrazione di A. Dal Lago
Un libro a cavallo tra il fantasy e la fantascienza per affrontare argomenti importanti come la clonazione, l'eugenetica e gli Ogm. Ogni tanto fa piacere leggere un libro non per svago ma per riflettere su argomenti che ci toccano molto da vicino (anzi così tanto da non renderci nemmeno conto che, purtroppo, sono già una realtà).
I dialoghi tra Padre Faust e la scienziata Helena Wolff sono davvero ben riusciti. Vabbè... ammetto che le mie simpatie vanno a Padre Fast (adoro il suo "doppio demoniaco" eh eh eh) :D
Le mie congratulazioni all'autore: BRAVO!
PROMOSSO

8/9/10/11 - La saga delle streghe di Lisa Smith
L'Iniziazione - I Diari delle Streghe 1 di L. Smith ed. Newton & Compton (191pg)

E' il primo libretto di una saga dedicata alle streghe ... vabbè qui non mi pronuncio! Cmq, si svolge a scuola (tanto per cambiare). La protagonista, Cassie, una ragazza molto insicura e sensibile cambia città (non è Twilight, anche se può sembrare) e con la madre va a vivere dalla nonna a New Salem.
Qui avrà a che fare con delle coetanee (si fa per dire) molto particolari. Faye è quella più rappresentativa, quella più "cattiva" *_*. Diana, al contrario, sarà una sorta di guida per la nostra ingenua Cassie che dovrà crescere e conoscere delle realtà che la riguardano molto da vicino. Il genere è Paranormal Romance (Harmony con un pizzico di "fantastico"), perciò non infierirò sullo stile di scrittura (molto semplice) o sul fatto che la trama si dilunga in modo esagerato sui sentimenti e le emozioni perchè i PR devono fare questo!
Alla fine questo primo libretto si è lasciato leggere.

La prigioniera - I Diari delle Streghe 2 di L. Smith - ed. Newton & Compton (153pg)


Secondo "libretto" post cena per digerire il melone col prosciutto (era agosto) con le avventure delle streghe. Anche gli uomini sono streghe, secondo la Smith. Vabbè! Vaglielo a dire a Gandalf...
Cmq, siccome sono librettini anche gli altri due, leggerò come finirà questa saghetta di mistero e colpi di scena... mha! Più che streghe a me sembrano tutti appassionati di erbologia e cristallo-terapia!

La fuga - I diari delle streghe 3 di L. Smith - ed Newton & Compton (153)

Per fortuna ne manca solo uno! Accadrà ben qualcosa, o no?

Il potere - I Diari delle Streghe 4- di L. Smith ed. Newton & Compton (189p)

Finiti, finalmente. Alla fine si è rivelata una "saghetta" insipida anche per un adolescente, secondo me. Banale e scontata. Mi sarei fermata al primo se non fossero stati volumetti da leggersi al posto di un film.
L'unica nota positiva: mi sono fatta una scorpacciata di cristalli ed erbe, di questo i libri ne sono pieni... ma per il resto non mi ha lasciato proprio nulla. Peccato.
La mia recensione è QUI!
BOCCIATA


12 - "Orgoglio e Pregiudizio e Zombie" di J. Austen e S.Grahame Smith - Edizioni Nord (367pg)

Inizio: -È cosa nota e universalmente riconosciuta che uno zombie in possesso di un cervello debba essere in cerca di altro cervello. E tale verità si era dimostrata in tutta la sua evidenza durante le recenti aggressioni a Netherfield Park, durante le quali una famiglia di diciotto persone era stata massacrata e divorata di un'orda di morti viventi.-
Ci sono tutti i personaggi del Classico "Orgoglio e pregiudizio" e in aggiunta gli Zombie ^_^
Davvero divertente!
PROMOSSO

13 - "Perdido Street Station" di China Miéville - Edizioni Fanucci (744pg)
copertina italiana
Esaurito! Introvabile! Prestato da un amico ^_^
Volendo lo si recupera anche in rete.
E' STUPEFACENTE, INNOVATIVO. Secondo me un CAPOLAVORO!
Il romanzo ottenne la nomination per i Premi Nebula e Hugo del 2002, e vinse il Premio August Derleth della British Fantasy Society nel 2000, il Premio Arthur C. Clarke nel 2001, il Premio Ignotus Award nel 2002 e il Kurd Laßwitz Award nel 2003. Inoltre, gli è stato assegnato l'Amazon.com Editors' Choice Award per la fantasy nel 2001. Poca roba, no?
E' un romanzo ambietato nel Bas.Lag: un mondo immaginario, inventato dallo scrittore, e abitato da diverse razze intelligenti (i garuda sono i miei peferiti). Qui convivono magia (taumaturgia) e tecnologia di tipo steampunk.

Trama (presa di wikipedia): Isaac Dan der Grimnebulin è un eccentrico scienziato che vive nella città di New Crobuzon intrattenendo una relazione clandestina con la khepri Lin (una specie di donne-coleottero). Mentre a Lin, una scultrice, viene chiesto di creare un ritratto del boss della malavita Mister Motley, ad Isaac si prospetta un'opportunità irripetibile: viene contattato dal garuda Yagharek, una specie di uomo-uccello, che gli chiede di restituirgli le ali, che gli sono state amputate dalla sua tribù come punizione per un crimine che, secondo le sue parole, non ha equivalenti umani. Isaac è stimolato dalla sfida apparentemente impossibile, e inizia a radunare nel suo laboratorio tutti gli esseri capaci di volare che riesce a rintracciare, con l'intenzione di studiarli. Tra questi riceve anche una misteriosa larva multicolore trafugata in modo illegale. Dopo vari inutili tentativi di alimentare lo strano bruco, Isaac scopre che esso si ciba unicamente di una particolare droga allucinogena, la merdasogni, e quando riesce a procurargliela, la creatura inizia a trasformarsi in un pericolosissimo e mostruoso insetto-farfalla che si ciba dei sogni degli esseri senzienti, lasciandoli in uno stato di apatia catatonica. In seguito scoprirà che la droga allucinogena di cui si era cibata la larva è, in effetti, prodotta dagli adulti di questa pericolosa specie, e che il misterioso Mr. Motley ne possiede altri quattro esemplari. Quando anche le altre larve completano la metamorfosi, l'intera città viene terrorizzata dalle pericolose creature, finché lo stesso Isaac troverà un modo per fermarle.
SUPER CONSIGLIATO
PROMOSSO

14 - "Rose Madder" di Stephen King - ed. Sperling & Kupfer (510pg)

Ammetto che speravo in qualcosa di più, mi è piaciuto ma non mi ha entusiasmata. Rose Madder si lascia leggere volentieri e non si fa fatica a odiare Norman!
Mi era stato consigliato da un amico per la trama tremendamente paurosaRose fugge. Fugge da quattordici anni di soprusi, da un marito violento e da una vita che non promette più nulla. Ricominciare da capo è l'unica via d'uscita. Una città sconosciuta, una nuova occupazione e un nuovo compagno: finalmente tutto sembra girare per il verso giusto. La donna si imbatte anche in uno strano dipinto. Una crosta senza valore, o molto, molto di più? Il legame tra il quadro e Rose si fa sempre più stretto, quasi morboso, e quando il suo sadico marito si farà rivedere non troverà più la debole e indifesa mogliettina di un tempo, ma qualcuno o qualcosa che stenterà a riconoscere.
Sinceramente, così paurosa non mi sembra e anche il libro non mi ha terrorizzata ma è anche vero che siamo tutti diversi e ci fanno "paura" cose differenti.
PROMOSSO

15/16/17/18 - La saga di Everworld di K. A. Applegate
Comprende 12 libretti, ne ho letti quattro ma col tempo li leggerò tutti! Purtroppo sono introvabili pure questi. Alcuni li ho recuperati in un mercatino dell'usato, gli altri li ho reperiti dalla rete.

Senna è scomparsa - Saga Everworld 1 di K.A. Applegate ed. Mondadori (220pg)

A pelle mi è subito piaciuto, le prime pagine non sono male. La prima cosa che ho pensato: "... è strano!"
"C'è un posto che non dovrebbe esistere. Ma c'è. Ci sono creature che non dovrebbero esistere. Ma esistono. Benvenuto nella terra dove tutti i sogni e gli incubi diventano realtà. Possono essere mortali. Benvenuto a Everworld. Un mondo di spada e magia."
Ho finito il primo: è carinissimo! E' per ragazzi ma oltre che scorrevole si è rivelata anche una lettura gradevole.
Scritto in prima persona, qui a parlare è David, narra le avventure di quattro ragazzi che si ritrovano in un altro mondo Everworld ma senza volerlo. Soprattutto senza controllo, ogni tanto ritornano nel loro mentre fanno le solite cose di tutti i giorni.
Davvero simpatiche alcune battute. Ho riso troppo quando, durante un raduno di vichinghi a una dei ragazzi protagonisti viene chiesto d'intonare un canto. Lei risponde che non conosce canzoni di battaglie. Il suo amico la invita a cantare cmq, ne va della loro vita. Le dice di pensare a una canzone con le parole kill o blood e roba del genere. Così lei intona "Killing me softly" (per chi non la conoscesse è d'amore) ... alla fine i vichinghi si commuovono come pupi ^_^

Un mondo impossibile - Saga Everworld 2 di K.A. Applegate ed. Mondadori

Continuano le avventure dei simpaticissimi ragazzi che si ritrovano a fare avanti e indietro da Everworld. In questo secondo libro, però, a narrare in prima persona non è più David ma Cristopher e la differenza si percepisce! Cris mi è più simpatico ^_^
Mi è piaciuto anche questo, qui insieme ai Vichinghi arrivano gli Aztechi... che casino!

Il Mago - Saga Everworld 3 di K.A. Applegate ed. Mondadori

La saga continua, la narratrice è April. Questo non mi ha fatto impazzire, ma la storia è sempre gradevole.

Nel Regno di Hel - Saga Everworld 4 di K.A. Applegate ed. Mondadori
Questo quarto capitolo è meglio. Qui il narratore è Jalil. Un pochino velato di horror ma nulla di inquietante.

In conclusione, ne mancano troppi per dare un giudizio ma ad ora li PROMUOVO.

19 - Il cimitero senza lapidi... e altre storie - di N.Gaiman ed. Mondadori
Antologia fantastica. La mia recensione QUI!
PROMOSSO

20 - "I dodici" di Jasper Kent - Edizioni Rizzoli HD
Ho ancora i brividi ... bruttissimo libro! Non mi è piaciuto nulla se non gli Opričniki.
La mia recensione QUI!
BOCCIATO

21 - "Mr Darcy Vampire" di Amanda Grange - editore TEA
E' un semplice stile Harmony! Un comunissimo romanzo d'amore. Alla fine si legge ma inganna le aspettative perciò BOCCIATO. La mia recensione QUI!

22 - "Il figlio del cimitero" di N. Gaiman - Mondadori
Libro fiaba dark per ragazzi di piacevole lettura. La mia recensione QUI!
PROMOSSO

23 - "Bitten" di Kelley Armstrong - editore Fazi
Ovvero quando i labrador sono come i licantropi! Non l'ho finito, non credo che lo finirò ma non credo nemmeno di aver rinunciato a un capolavoro. La mia recensione QUI!
BOCCIATO

24 - "Cell" di S. King - editore Sperling & Kupfer
Ho un po' di romanzi del Re in arretrato ^_^
Cell mi aveva colpito per la trama: Boston, primo ottobre. Tutto va bene. È un luminoso pomeriggio di sole, la gente passeggia nel parco, gli aerei atterrano quasi in orario. Per Clayton Riddell è il più bel giorno della sua vita. In quel preciso istante, il mondo finisce. A milioni, quelli che hanno un cellulare all'orecchio impazziscono improvvisamente, regredendo allo stadio di belve feroci. In un attimo, un misterioso impulso irradiato attraverso gli apparecchi distrugge il cervello, azzerando la mente, la personalità, migliaia di anni di evoluzione. In poche ore, la civiltà è annientata, l'homo sapiens non è mai esistito, lasciando al suo posto un branco di sanguinari subumani privi della parola. Ma questo è solo l'inizio.
Non è stato male ma speravo anche in questo caso qualcosa di più.
PROMOSSO

25 - "I sopravvissuti" di Cortini e Moretti - ed. Asengard
Un bel libro davvero. Mi è piaciuto. La mia recensione QUI!
PROMOSSO

26 - "Il ghigno di Arlecchino" di Barone - editore Asengard
E' un weird ancora un po' più di nicchia del Sentiero di Sangue di Tarenzi, non è un libro per tutti.
Il personaggio Arlecchino è completamente fuori di testa, osceno e volgare ma è coerente nella sua complessità. La trama si articola in tre parti che vanno in crescendo per caos e stramberie.
Sono ancora combattuta perchè, anche se il libro ha una sua struttura e i personaggi sono ben definiti, per tutta la lettura ho avuto del disagio. In altre parole Arlecchino proprio non l'ho digerito! Forse per me è troppo estremo. Comunque presto metterò la recensione.
PROMOSSO O BOCCIATO?
Ci sto ancora pensando... e sono molto onesta nel confessare che proprio non lo so!
Edit del 7 gennaio 2011: la recensione QUI!

27 - "DOOM" di J. Shirley - ed. Urania/Mondadori
Adrenalinico! La mia recensione QUI!
PROMOSSO

28 - "La strada" di McCarthy - Ed. Einaudi

Struggente! Ho visto il film ed ero curiosa di leggere il libro. Bellissimo ma molto triste. E' un post atomico ma denso di introspezione. Il rapporto tra il padre e il bambino è commuovente ...
Consiglio la lettura, assolutamente!
PROMOSSO

29 - "Lasciami entrare" di John Ajvide Lindqvist - ed. Marsilio

Anche in questo caso, avendo visto il film ho pensato di dare una letta al libro! Bello, mi è piaciuto molto! E' un horror ma un po' diverso dal solito. Consigliato a chi vuole leggere un libro sui vampiri, la protagonista bambina Eli è una vampira, dove quest'ultimi non hanno il finto fascino per attrarre le adolescenti ma hanno il peso di una vita dannata. Se poi la dannata in questione è una bambina, è ancora più inquietante.
PROMOSSO

30 - "On writing - autobiografia di un mestiere" di S. King - Ed. Sperling & Kupfer
Prestato da un amico, letto in un fine settimana. La vita del Re è stata una rivelazione. Non pensavo fosse stata così densa di sofferenza. Ho gradito molto i consigli sulla scrittura.
CONSIGLIATO
PROMOSSO, ovvio ^_^

31 - "NAVI - 5.000 anni di avventure in mare" di L. Brian - ed. De Agostini
Questo libro gigantesco è stato una pazzia ma ne è valsa la pena. Me lo sono regalata l'anno scorso a Natale. E' favoloso! E' un art book più che un semplice libro.
Consigliato a tutti gli appassionati ^_^

Ci sono alcuni libri che ho mollato, non li metto perchè non è detto che li riprenda ... chissà!

In lettura al momento ho:
Sono circa a metà, per ora è un Faletti in gran forma ^_^
Non ne farò un articolo, non è il genere del blog ma scriverò in aNobii
il mio parere finale.
Buffy nell'800! Poteva essere un'idea carina ma ci sono troppe perline!
Quasi finito, recensione in arrivo ^_^
Sotto l'albero ho trovato anche, oltre ai due sopra citati in lettura:


Ecco qua!
Un abbraccio a tutti e BUON ANNO!

26 dicembre 2010

Tradizioni natalizie

Come molti, ho anch'io i miei film di Natale. Alcuni mi hanno accompagnato nell'infanzia, li davano tutti gli anni in questo periodo e non riuscivo a non guardarli ogni anno, altri invece si sono aggiunti e basta.

1 - Parto dal più vecchio che mi ha fatto conoscere mio nonno. E' considerato un capolavoro ma anche un film mattone, come lo chiamava lui, per via della lunghezza di ben 212 minuti. Il colossal è BEN HUR (Ben Hur, The tale of the Christ; 1959), lo conoscerete tutti almeno di fama. Secondo me è bellissimo. Due amici d'infanzia che una volta adulti sono divisi dalla religione e dalla politica con in parallelo la storia di Gesù ... tanto per riassumere la trama in due righe.
La mia frase preferita, quando Giuda Ben Hur si rivolge a Messala poco prima di essere condannato alle galee, è: 
«Possa Dio farmi vendicare. Lo supplicherò che tu viva finché io ritorni!»
Che brivido! ^_^
Per poi concludersi alla fine del film con:

«Proprio al momento in cui moriva, l'ho udito dire: 
"Padre, perdona loro, perché non sanno quel che fanno." 
[...] E a quella voce, ho sentito cadermi la spada di mano.»
(Giuda Ben-Hur a Esther, riferendosi alle ultime parole pronunciate da Gesù Cristo sulla croce.)
Meraviglioso!
Inserisco una sequenza presa da YuoTube (Grazie!) di quando Giuda fa ritorno a Roma per portare un suo dono a Messala. E' un po' nervoso e adirato col suo vecchio amico ma mai quanto Messala è sconvolto nel rivederlo vivo.
Particolare attenzione va alla gara delle quadrighe, è superba! 

2 - Un altro film che adoro è SOS Fantasmi di R. Donner con Bill Murray. MITICO!
Il mio fantasma preferito è quello del Natale Presente, la fatina picchiatella che non fa che menar pugni e tostapani in faccia a Cross ... che ridere!
E' liberamente ispirato al classico di Dickens Canto di Natale.
Un libro da leggere ^_^
Inserisco il trailer, grazie YuoTube.

NOTA: Mi guardo anche Canto di Natale di Topolino, è troppo bellino e tenero! E' corto, dura solo una mezz'oretta ma è davvero una piacevole rivisitazione del classico di Dickens. Lo consiglio ^_^


3 - Un altro capolavoro che vedo sempre è La vita è meravigliosa di F. Capra del 1946 con lo strepitoso James Stewart, piango ogni volta come fosse la prima ^_^ 
C'è forse un altro film che rappresenta meglio lo spirito natalizio?

4 - Potrebbe mancare un classico gnamgnoso? Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato mi ha fatto sognare fin da piccina. Quello con Gene Wilder!!! L'ultimo di Burton La fabbrica di cioccolato con Depp non mi ha detto molto :( 
Magari uno di questi giorni leggerò il libro di Dahl ...
Inserisco un video da YouTube di quando i vincitori entrano per la prima volta nella fabbrica.
Chiudo riportando una frase di Verusca: "Voglio un Oompa Loompa anch'io!" ^_^

Di solito poi concludo con un'animazione del Maestro Hayao Miyazaki o Totoro o Kiki o Laputa ... o, come spesso accade, faccio uno a caso sennò poi non riesco a decidermi perchè li vorrei rivedere tutti ^_^
Non sono propriamente natalizi ma sprizzano sentimento ad ogni fotogramma e io li adoro! 
BUON NATALE A TUTTI!

PS: Stavo preparando, anzi ho quasi finito, un paio di recensioni di libri: Il ghigno di Arlecchino di A. Barone e Cacciatori di vampiri di C. Gleason. Non essendo nemmeno lontanamente natalizi rinvio l'uscita dei post. 

23 dicembre 2010

[serie tv] The walking dead: episodio 6 e conclusioni

L'orsetto della sigla, la cosa più bella ^_^
Puntate precedenti:
Episodio 1 - I giorni andati
Episodio 2 - Una via d'uscita
Episodio 3 - Bentornato papà
Episodio 4 - Vatos
Episodio 5 - Esperimenti

L'ultimo episodio che chiude la Prima Stagione TS-19 è esplosivo, nel senso più ampio del termine: ci sono bombe e cavolate che lasciano il segno!

Partiamo dall'incipit che si ricollega al pilot (il primo episodio ma poco più di un'ora!). Shane cerca di salvare il suo e il nostro amico Rick, forse sedato forse no, non si capisce, all'ospedale mentre i militari ripuliscono la zona uccidendo indistintamente civili e malati, ma soprattutto i malati cioè i potenziali futuri zombie!
E questa mi sembra la prima cavolata!
I malati di oggi saranno gli zombi di domani!
Perchè portarli in salvo?
Spariamogli che è meglio!
Non ha senso per tanti motivi. I malati possono guarire, a maggior ragione rappresentano una speranza per il futuro. Il filmato mostra persone che camminano e corrono, potevano metterli in salvo su qualche mezzo. In più lo scopo principale delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica e da noi in Italia anche l'Arma dei Carabinieri) in una situazione surreale di questo tipo, un virus che trasforma in zombie, sarebbe quello di preservare la vita e non di sterminarla! Sarò un'idealista, ma io la vedo così!

Procediamo. 
Shane trova Rick. 
ATTENZIONE! 
Rick NON è intubato, NON ha particolari macchine attaccate (tipo la macchina della dialisi collegata ai reni, per dirne una. Oppure la macchina per la respirazione artificiale o del drenaggio polmonare che entra diretta negli organi con dei tubi immobilizzando il paziente) Rick ha solo un tubicino dell'ossigeno, che non è vitale!, e i vari sensori per il battito cardiaco, la febbre e la pressione arteriosa e così via. Infatti, se vi ricordate nella prima puntata/pilot, quando Rick si sveglia se li toglie come fossero cerotti! 
Rick mostra, come unica cosa rilevante, una fasciatura al busto pulita e ben fatta. Diciamocelo, Rick è perfettamente trasportabile!
Rick e il suo tubicino dell'ossigeno
E che fa dunque Shane dinnanzi a questo paziente "così seriamente" compromesso?
Sento un bip bip ... che sarà mai?
Sono disperato, che faccio?
Il suo tormento per il tubicino dell'ossigeno viene interrotto dalla seconda cavolata!
Entra un soldato, guarda Rick ma viene a sua volta richiamato.
"Coraggio Sergente, fuori!"
Il nostro amico Rick non viene ucciso come tutti gli altri! E perchè? Mistero! Anzi, no! Così voleva la storia di questa serie, forzata come solito!
Shane trova la soluzione al suo tormento. Abbandona Rick.
Perdonami, io il tubicino dell'ossigeno non possono togliertelo dal naso! 
Lo so che basterebbe spostarlo, ma non me lo fanno fare!
Questa è la terza cavolata!
Fuori è pieno di zombie...
... ma con un solo lettino con le rotelle
impedirò a Rick di essere divorato!
Ricordo che la porta NON è sbarrata con un qualcosa di pesante e voluminoso e NON è chiusa a chiave, basterebbe spingerla! Una spintarella al lettino, che avrebbe anche i freni ma Shane non li preme!, e un'altra alla porta e voilà il piatto ricco Rick!
Perciò, ecco la quarta cavolata!

Eppure il nostro amico Rick si salva, e con questa spiegazione "geniale" che va a chiarirmi (si fa per dire) l'inizio della serie, parte la sigla! 
Complimenti, nel giro di due minuti e mezzo ben quattro cavolate! YEP!
Il cuscino è il peso fondamentale e decisivo che blocca tutto!
Ecco la verità!
Inizia l'episodio, il nostri gruppo di sopravvissuti entra nel CCM e fa la conoscenza dell'ultimo scienziato rimasto, il Dottor Jenner che fa loro la domanda più stupida che potesse fare.
Rick e gli altri entrano al CCM
"Che volete?"
Che volete? 
Passavamo di qua! Volevamo farle un saluto! 
Ma non saprei, lei dottore che dice? ... Tutti sanno che qui c'era una specie di resistenza, che c'erano cibo e armi. Il CCM era un rifugio sicuro dove andare ... che vogliamo secondo lei? Ma Rick a questa domanda risponderà qualcosa che abbia un senso, lo spiazzerà! E invece no!
Che risponde Rick?
"Un'occasione!"
Look, if you had one shot, one opportunity
To seize everything you ever wanted-One moment
Would you capture it or just let it slip?
RICK, EMINEM E UN'OCCASIONE
E il dialogo prosegue, secondo me, in modo terrificante per la sua insensatezza. 
Dott. Jenner: "E' una gran bella pretesa di questi tempi!"
Rick: "Lo so!"
D. J: "Farete tutti un esame del sangue, altrimenti andrete fuori!"
R: "Nessun problema!"

Ora, perchè dico insensato? All'inizio non si chiariscono, le cose di cui ho già parlato come cibo e armi, oppure le basi di una conversazione del tipo: Chi siete? Da dove venite? Un fiorino! (vabbè questa la capiranno in pochi, ma deriva da un film mito cmq!) Poi, quando parla di un'analisi non gliela fa subito ma li porta all'interno del CCM, sigilla pure le uscite! Se qualcuno è infetto, che si fa? Mha!
Quando Jenner esclama andrete fuori, in più, che intenderà dire visto che sigillano le uscite, appunto? Non era più sensato dire che sarebbe stato giustiziato senza troppe storie? Accidenti, forse una frase così era troppo crudele in una serie con sparatorie e gente morta che mangia quella viva, o forse no? Mha, again!
Uno di noi forse è infetto ...
Altra domanda geniale, dopo che hanno preso un ascensore, da parte di una del gruppo ...
"Siamo sotto terra?"
Se io fossi stata in Jenner le avrei risposto: "No, ma va! Siamo in obliquo! Visto che fai domande idiote, devi essere quella infetta! Adesso ti elimino!"
La sala grande
E le domande idiote proseguono.
Jenner arriva alla sala grande e dice: "Vi, accendi le luci nella sala grande!"
Rick gli chiede dove sono gli altri e Jenner risponde che è da solo, anzi precisa: "Ci sono solo io!"
Quindi la mente acuta di Lori sentite cosa riesce a partorire: "E la persona con cui stavi parlando prima, Vi?"
Nemmeno mia zia Maria che è nata, cresciuta e vissuta tra le mucche se ne sarebbe uscita con una tale cavolata! Mia zia ci arrivava da sola che era una specie di macchina, un computer per essere esatti! Perchè mia zia sapeva ascoltare e se Jenner ha appena detto che è da solo, perchè Lori presuppone che ci sia un'altra persona? Perchè!
Perchè questa puntata è l'apoteosi delle cavolate!
un plauso a Lori per il suo acume!
Seguono analisi del sangue, cena con fiumi di vino e relax. Ma soprattutto la doccia!
Evvai con la carellata di docce ...




Era necessario bere anche sotto la doccia?

Aaah! Ora che ci siamo tutti lavati per benino, possiamo procedere con la noia! Uffa! Già!
Andrea sta male, il suo amico l'aiuta. Questa la salvo!

Rick e Jenner hanno un altro dialogo balordo, una patetica scena dove Rick ubriaco si "apre" col dottore... tristissima! Bocciata!
La successiva è altrettanto triste, Shane ubriaco tenta un approccio caloroso (sfiorando il tentato stupro) a Lori. Faccio notare come Lori, preoccupatissima, appoggia il bicchiere sul flipper! Bocciata!
Un momento, Shane sei ubriaco ma io devo appoggiare il mio drink!
Nella foga del tentato stupro il bicchiere rimane indisturbato!
Tre graffietti per Shane, bambino cattivo!
Vanno tutti a nanna e la mattina dopo Jenner spiega qualcosa, finalmente! Questa parte mi è piaciuta molto.
Le sinapsi del soggetto sperimentale 19
Il soggetto era stato morso e infettato. Si era offerto di registrare i suoi sviluppi, questo spiega Jenner.
Il virus invade il cervello come una meningite, il paziente muore.
Entro le otto ore il virus riattiva solo il tronco cerebrale.
Jenner spara al tronco cerebrale, unico modo per fermare lo zombie.
Da qui in poi inizia il delirio di Jenner. Il paziente si scopre essere la moglie, lei dirigeva la base!
Le comunicazioni sono interrotte da un mese, ovunque. Non si sa ancora cosa sia "il virus" (forse non è nemmeno un virus ma un fungo o un batterio), come funziona e come fermarlo.
Poco dopo, infine la domanda! C'è voluto un giorno ma alla fine qualcuno si è accorto che c'è un orologio che fa il conto alla rovescia!
Era enorme e nessuno lo ha visto prima! Mha!
Per farla breve, quando arriverà a zero la struttura verrà decontaminata. In altre parole moriranno tutti!
Ora, anche qui, Jenner li ha salvati per poi condannarli e nessuno che lo pesta a sangue? Solo Daryl e Shane tentano ma vengono bloccati, per carità non sia mai che diamo un sberla a uno che volontariamente sta per ucciderli tutti! Che perbenismo finto e patetico!
Daryl è un mito! Almeno è un personaggio "realistico"
Da qui in poi è il tentativo del gruppo per uscire dalla base. Non ci riescono. Jenner però si convince a lasciare loro una possibilità (un altro fan di Eminem!). Prima di salutare Rick gli bisbiglia qualcosa che gli crea la seconda espressione. L'attore ne ha due, come Clint Eastwood: una col cappello e l'altra senza.
... ? ...
Rick è sconvolto ma non quanto me! Il finale è penosissimo. Alcune persone decidono di restare, per creare suspance ma non ce n'è nemmeno l'ombra! Alla fine però ne rimane solo una ... gli altri si salvano tutti e assistono al finale.
Lei decide di restare con Jenner.
PS: ma come si chiama?
La fuga mostra degli zombie, ancora non ci credo! Almeno una comparsata l'hanno fatta, che bello! *O*


Daryl è sempre deciso!
Sono commossa ^_^ Troppi zombie tutti insieme.
L'esplosione chiude il patetico finale.
bye bye
E ripartono ... fine della puntata e della prima serie!

CONCLUSIONI DELLA PRIMA SERIE: Non mi ha fatto schifo ma mi ha parecchio delusa! Questo è tutto! Forzata e scontata in molti punti con superficialità che si potevano evitare benissimo. Guarderò la seconda ma senza aspettative, giusto per la storia. Rimango però dell'idea che gli effetti speciali siano ben curati e gli zombie sono credibili. Mi auguro che la prossima sia più curata, ma non ci spero.
Un vero peccato ...


QUESITI RIMASTI APERTI:
1- Che fine ha fatto Merle Dixon? (nella terza puntata abbiamo solo notizie della sua mano ma non di lui, tranne che ha preso il furgone)
Dixon se la ride meditando vendetta :)
2- Che fine hanno fatto il papà e il bambino della prima puntata?
Morgan e figlio
3- Che cosa avrà detto Jenner a Rick?
TUA MOGLIE E SHANE HANNO AVUTO UNA STORIA.
RICK, SEI UN CORNUTO!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...