12 settembre 2011

L'alba del Pianeta delle Scimmie - Rise of the planet of the apes (2011)

Preferisco questa locandina a quella nera ^^
L'attesa è finita!
In agosto ma solo negli USA è uscito RISE OF THE PLANET OF THE APES, da noi arriverà il 29 settembre. Come per SUPER 8 io non ho resistito e me lo sono vista in inglese ^^

PREMESSA
Avevo fatto ben 3 post che riassumevano tutto sulle scimmie. La saga dei 5 FILM (1968-1973), il LIBRO di Boulle e l'ultimo film di Tim Burton con all'epoca (il mio post era di maggio) il trailer in inglese.
Ecco perchè non vi annoierò nuovamente con quello di cui ho già parlato ma vado subito al film.

MI E' PIACIUTO! E MOLTO! SONO DAVVERO CONTENTA ^_^
Me lo vedrò al cinema in italiano molto volentieri appena esce.


TRAMA: Numero 9, una scimpanzè a cui hanno iniettato un farmaco sperimentale che dovrebbe combattere l'alzheimer, rivela una spiccata intelligenza. Il dottore/ricercatore Will Rodman (James Franco) spinge la casa farmaceutica sulla sperimentazione umana. Si sarebbe anche arrivati a tanto se Numero 9 non rivelasse solo più tardi un crescendo di violenza. Nella realtà, stava cercando di proteggere il suo cucciolo CESARE (Andy Serkis). I finanziamenti vengono comunque sospesi e il laboratorio chiuso.
Will porta a casa Cesare e lo alleva
Negli anni Cesare, nato già "intelligente fuori misura per uno scimpanzè" dimostra sensibilità, una grande capacità di amare e un senso di protezione della famiglia molto forte. Astuzia e intelligenza vanno in crescendo, presto Will intuirà che non è giusto considerarlo una scimmia evoluta, a Cesare manca solo la parola. Cesare è molto di più.
Nel frattempo, Will ha portato avanti le sue ricerche e le prova sul padre, malato di alzheimer, che guarisce.
Un nuovo laboratorio quindi aspetta Will, ci saranno altri sviluppi sulle scimmie. Impensabili.
Cesare sarà catturato (ma non vi dico come e perchè). Il confronto con le altre scimmie lo maturerà ancora. Trattate in un modo indegno, le scimmie vedranno in Cesare la speranza della fuga. La fuga, però, lo allontanerebbe anche dal suo amico Will.
Cesare da che parte starà?


CONCLUSIONI: la parte in cui Cesare cresce è fantastica. Il rapporto che si crea con Will mi ha, in alcuni momenti, commossa. Sviluppano un loro linguaggio, il gesto con la mano e la zampa è toccante ^^
Il personaggio di Will è più che promosso. In perenne conflitto tra quello che prova per Cesare e quello che dovrebbe essere fatto per la scienza, Will dimostra di essere un uomo tormentato, uno scienziato con l'anima.

Cerare in una sola parola è STRAORDINARIO! 
Non vi dico di più ora, non voglio sciupare le sorprese. Ma a me è piaciuto molto e per tutto il film. Quand'è cucciolo è meraviglioso ^^ da giovane è coraggioso e un po' imprudente. Questa sua caratteristica gli creerà un problema non indifferente che però lo porterà a diventare quel Cesare "famoso" ... un leader riconosciuto anche dalle altre scimmie. 
NOTA: l'attore che interpreta Cesare è l'ormai mitico Serkis che dopo Gollum/Sméagol e King Kong è quasi paragonabile a Roddy con la sola differenza che all'epoca c'erano i costumi pelosi, oggi il digitale.

Immagine presa QUI!
Ce ne sono altre ^^
La storia NON è quella di un action movie, il trailer sembrerebbe puntare su quello quindi ho preferito avvisarvi, ma non annoia mai. Ci sono parti un po' lente perchè le scimmie si devono organizzare, diciamo così. NON è un film di battaglie anche se ci sono alcuni scontri, ma sono pochi e BEN gestiti.

Il film arriva direttamente DAL LIBRO. Adesso che l'ho visto non ci sono dubbi. Come sospettavo, hanno preso la parte di Boulle sulle MEMORIE ATAVICHE. Nel libro c'erano uomini che narravano di un passato remoto dove la cura per il cancro aveva ingigantito le scimmie e le aveva rese più intelligenti, si erano ribellate e da lì l'inizio di guerre che hanno quasi distrutto il genere umano.
Nel libro ci sono degli accenni ma sono molto chiari e delineano la linea temporale dei fatti ai giorni nostri.
Ne consegue che il PARAGONE CON LA SAGA DI FILM è inopportuno

I film, tranne il primo che s'ispira al libro, seguono il primo film stesso. Il paragone più naturale sembrerebbe con "1999: conquista della Terra" ma non sarebbe corretto poichè arrivano da due filoni differenti.
"1999: conquista della terra" arriva dai film. 
"L'alba del pianeta delle scimmie" arriva dal libro.
Sembrano simili, ma cambiano i presupposti. Nel film 1999 c'era stata un'epidemia che aveva ucciso i cani e i gatti da lì l'interesse per le scimmie. Nell'Alba c'è una mutazione genetica causata dall'uomo involontaria però. 
Sullo sfondo si vedono due personaggi straordinari:
il gorilla e l'orango... SUBLIMI!
Vi dico anche questa, ma è da mal di testa. Vi ho avvisati. 
Secondo me, alla fine, questo nuovo film non si potrebbe nemmeno paragonare al libro perchè Boulle precisava essere UN ALTRO PIANETA! 
Quindi in sintesi, a mio avviso, è MOLTO LIBERAMENTE ISPIRATO al libro di Boulle. FINE!

E' un bel film, curato con effetti ben gestiti. Cesare sembra vero. Si lascia vedere bene anche se il TENORE è MEDIO-LENTO con dei PICCHI. L'ultima parte è bellissima!

CONSIGLIATO!

Piccolo extra: Drako Malfoy tra le scimmie ^^


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...