15 gennaio 2012

2011 Goodreads Choice Awards (Divergent di Veronica Roth)

Goodreads, per chi non lo conoscesse è come aNobii ma a livello internazionale, ha stilato la sua classifica. Per chi non sapesse cosa sia anche aNobii, ebbene sono due social forum sui libri ^^
Io ho le librerie in entrambi, ma in Goodreads è limitata perchè i titoli in italiano sono ancora pochi. E' un peccato. 
Non è mia intenzione abbandonare aNobii (con la fatica che ho fatto per inserire i libri, non ci penso proprio), solo che mi piacerebbe avere la completezza dei titoli anche in Goodreads.


NOTA sulla migrazione delle librerie: c'è la possibilità di scaricare la libreria da aNobii e ricaricarla in Goodreads, cosa che ho fatto a suo tempo. Il problema è che numerosi titoli (oltre la metà) Goodreads non li ha riconosciuti. In più, mi ha inserito titoli "sconosciuti" a suo piacimento. Toglierli è stato più gravoso che fare la libreria in aNobii. Quindi, mio consiglio, se volete migrare prestate attenzione. ^^

Ora, chi ha vinto la classifica 
"The best books of 2011"?
Favorite book is: "DIVERGENT" di Veronica Roth
Con 10.159 voti, vince alla grande. Ha battuto tutti, perfino KING, che ha preso solo 4.429 voti col suo 22/11/63 (al momento in lettura). Ha battuto MARTIN, che ha preso 8.530 voti con "A dance with dragon" (il 5° capitolo della saga "Le cronache del ghiaccio de del fuoco") ... 
Che sarà mai 'sto libro? Ma soprattutto, chi sarà lei?  -_-?
Mi sono informata ^_^

Intanto il genere e il target.
Divergent è una distopia romantica per young adults. Ovvero, un Twilight in versione "leggermente" fantascientifico sulla falsa riga di HUNGER GAMES, che leggerò a breve, visto che in aprile uscirà il FILM ;)
E' una trilogia, pare. In ogni caso, questo è il primo romanzo.

L'autrice è del 1988. Ha un blog, lo trovate QUI!
Le due righe di biografia sono bizzarre, ve le riporto come sono in copertina:
"Veronica Roth graduated from Northwestern University with a degree in creative writing. While she was a student, she often chose to work on the story that would became Divergent instead of doing her homework. It was indeed a trasforming choise. Now a full-time writer, Ms. Roth lives near Chicago. Divergent is her FIRST NOVEL."

Tradotto da me (se ho commesso degli errori, me ne scuso) :
"Veronica Roth si è laureata all'Università della Northwestern in scrittura creativa. Mentre era una studentessa, spesso preferiva lavorare sulla storia che sarebbe diventata Divergent anziché fare i compiti. Fu davvero una scelta radicale. Ora, scrittrice a tempo pieno, la signora Roth vive vicino a Chicago. Divergent è il suo primo romanzo."

Capperi! Che scuola!
Sito QUI!
Ecco, sono io che fraintendo oppure dice che "anziché fare i compiti (di scrittura creativa, suppongo) già scriveva per conto suo? Ma se uno studente "sta studiando" come fa già a "praticare ciò per cui sta studiando"?
A che serve dire che ha fatto un corso se poi tanto il prodotto in commercio è stato creato prima o durante
Vabbe'. Si vede che ha imparato tutto ciò che ancora le dovevano insegnare prima di seguire le lezioni :D
Comunque, vediamo trama e incipit.

INCIPIT
There is one mirror in my house. It is behind a sliding panel in the hallway upstairs. Our faction allows me to stand in front of it on the second day of every third month, the day my mother cuts my hair.
I sit on the stool and my mother stands behind me with the scissors, trimming. The strands fall on the floor in a dull, blond ring.
When she finishes, she pulls my hair away from my face and twists it into a knot. I note how calm she looks and how focused she is. She is well-practiced in the art of losing herself. I can’t say the same of myself.
(prosegue sull'anteprima di Amazon QUI! se vi interessa)

Tradotto (nel modo più vicino allo stile dell'autrice, spero):
C'è uno specchio nella mia casa. E' di sopra, dietro il pannello scorrevole nell'atrio. La nostra fazione mi permette di stragli di fronte il secondo giorno ogni terzo mese, il giorno in cui mia madre mi taglia i capelli.
Io siedo sullo sgabello e mia madre sta in piedi dietro di me con le forbici, "sforbiciando". Le ciocche cadono sul pavimento in un silenzioso, biondo "anello".
Quando finisce, mi tira i capelli indietro e li chiude con un "fiocco". Osservo la sua calma. Lei è pratica dell'arte di estraniarsi. Non posso dire lo stesso di me.

L'autrice
TRAMA (dalla quarta): In Beatrice Prior's dystopian Chicago, society is divided into five factions, each dedicated to the cultivation of a particular virtue-Candor (the honest), Abnegation (the selfless), Dauntless (the brave), Amity (the peaceful), and Erudite (the intelligent).
On an appointed day of every year, all sixteen-year-olds must select the faction to which they will devote the rest of their lives. For Beatrice, the decision is between staying with her family and being who she really is—she can't have both. So she makes a choice that surprises everyone, including herself.
During the highly competitive initiation that follows, Beatrice renames herself Tris and struggles to determine who her friends really are—and where, exactly, a romance with a sometimes fascinating, sometimes infuriating boy fits into the life she's chosen.
But Tris also has a secret, one she's kept hidden from everyone because she's been warned it can mean death. And as she discovers a growing conflict that threatens to unravel her seemingly perfect society, she also learns that her secret might help her save those she loves… or it might destroy her.
Debut author Veronica Roth bursts onto the literary scene with the first book in the Divergent series—dystopian thrillers filled with electrifying decisions, heartbreaking betrayals, stunning consequences, and unexpected romance.

Tradotto (ho fatto del mio meglio).
Nella Chicago distopica di Beatrice Prior, la società è divisa in cinque fazioni, ognuna dedicata alla "coltivazione" di una particolare virtù: 
Candor (gli onesti), Abnegation (gli altruisti), Dauntless (gli impavidi), Amity (i pacifisti), e Erudite (gli eruditi).
Nel giorno stabilito di ogni anno, tutti i sedicenni devono scegliere una fazione alla quale saranno devoti per il resto della loro vita. Per Beatrice, la decisione è tra stare con la sua famiglia o chi diventare realmente - non può avere entrambe. Così, prende una decisione che sorprende tutti, compresa se stessa.
Durante l'iniziazione (estremamente competitiva), Beatrice si soprannomina Tris e lotta per capire chi sono realmente i suoi amici - e quanto la relazione a tratti affascinante, a tratti intollerabile, sarà compatibile con le sue scelte di vita.
Ma Tris ha anche un segreto, un segreto inconfessabile a chiunque perchè condurrebbe alla morte. E come sente crescere in lei il conflitto che minaccia di emarginarla dall'apparente società perfetta, Tris capisce anche che il suo segreto potrebbe salvare quelli che ama ... o ucciderla.
Il debutto di Veronica Roth esplode nella scena letteraria con il primo libro della serie Divergent - una distopia colma di decisioni sconvolgenti, dolorosi tradimenti, clamorose conseguenze, e un inaspettato amore.

A fianco, il seguito "Insurgent"
Mio parere: a me non attira molto, ma gli darò lo stesso un'occhiata quando arriverà da noi. Sembra che De Agostini lo pubblicherà nella collana "Le gemme" per marzo.
La stessa "collana" che comprende la saga di "Unika", e titoli come "Voglio fare la giornalista", "Scuola speciale scaccia-paure" ecc.
Insomma, letture per dodicenni
La collana mi sembra poco "giovani adulti", mi sembra più "bambini".
Ma gli YA non dovrebbero rientrare nella fascia dai 13 ai 16 anni?
I "giovani adulti" non sono "gli adolescenti"? Forse sono io che sbaglio. 
I casi sono due: o De Agostini ha ampliato la collana ai più grandi, oppure ha preferito inserirlo nelle gemme perchè in realtà è un romanzo per dodicenni.

Rimane il fatto che Divergent ha spopolato in Goodreads.
Gli altri titoli della classifica, le categorie e i vincitori li trovate QUI!

2 commenti:

  1. Qui De Agostini: Le gemme è una collana di libri unici nel loro genere :)
    E Divergent è unico e ci è proprio piaciuto, ancor prima delle vendite e dei bei riconoscimenti che sta ottenendo!
    Sì: è un romanzo Young Adult, come altre Gemme (la più recente? Nightshade!).
    buona lettura!

    Beniamino Sidoti

    RispondiElimina
  2. Sig. Sidoti,
    grazie per essere "passato" e soprattutto per aver lasciato il messaggio.
    Gli darò un'occhiata, quando sarà ^^

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...