16 gennaio 2012

LIBRI 2011 (9 recensioni) - 4 di 4

LISTONI PRECEDENTI:
-LISTONE dei 31 LIBRI LETTI nel 2010
-LISTA di 12 LIBRIPRIMO TRIMESTRE 2011
-LISTA di 13 LIBRISECONDO TRIMESTRE 2011
-LISTA di 13 LIBRI, TERZO TRIMESTRE 2011

SOLO DI ALCUNI e DEI GENERI CHE TRATTA IL SITO ne farò/ne ho fatto un articolo dedicato e approfondito su Libri e Caffèlatte. 
Ma di tutti i libri che leggo ho pensato di dirvi qualcosa, già che li ho letti almeno vi dico la mia. Ormai li pubblico tutti con incipit e trama in Books&Cappuccino, dove metto le recensioni intere o accennate ma comunque tutte. Così è più ordinato.
Vi ricordo in Facebook 
LOGO GRUPPO
Proseguiamo col QUARTO blocco e ultimo 
del 2011 di libri


1 - "EverWorld 10 - Mondi Sommersi" di K. A. Applegate
MONDADORI
RECENSIONE QUI!
CONCLUSIONI: Questo capitolo subacqueo non mi è piaciuto. Noiosetto e poco coerente. Aspettavo da molto Mondi Sommersi perchè speravo di assaporare la solita atmosfera di EverWorld ma acquatica, non è stato così. Il sense of wonder è rimasto in superficie.
Questo lo boccio, con tristezza e a malincuore :(

2 - "EverWorld 11 - L'inganno del mago" di K. A. Applegate
MONDADORI
INCIPIT E TRAMA QUI!
CONCLUSIONI: Capitolo interessante, manca poco al finale ^^

3 - "EverWorld 12-SOS per il grande mago" di K. A. Applegate
MONDADORI
INCIPIT E TRAMA e FINALE DI SAGA QUI!
CONCLUSIONI: Forse è un finale giusto, ma dopo 12 libri speravo in un finale "finale". Questo sembra più una "pausa". Uno stand by, insomma. Anche alcune domande su Senna, non sono state del tutto chiarite. Pazienza.
Rimane una saga piacevole, per un lettore che cerca svago e azione.
Questi ragazzi mi mancheranno, mi ero affezionata. Anche Everworld, infondo.
SAGA PROMOSSA!

4 - "Il Mummificatore" di N. Brunialti
NEWTON E COMPTON
INCIPIT e TRAMA QUI!
CONCLUSIONI: E' un'avventura molto leggera per ragazzini, intorno ai 12-13 anni. Purtroppo, credevo fosse per tutti ma l'ingenuità con cui si snoda la trama lascia supporre che sia solo per i più giovani.
Il personaggio del mummificatore è poco sfruttato, a mio avviso. Se avesse mostrato qualcosa, se avesse fatto qualcosa più avanti nella narrazione sarebbe stato più coinvolgente. Così rimane un po' asettico.
Carino però il mondo degli spettri, anche se per chi legge GAIMAN non sarà certo una novità.

5 - "Dannazione" di C. Palahniuk
MONDADORI
RECENSIONE QUI!
CONCLUSIONI: Mi è piaciuto, anche se non mi ha entusiasmata però. Ho apprezzato più che altro il personaggio di Madison, più della storia in sé, che rimane comunque gradevole (a momenti, disgustosa) ma di sicuro originale.
Anche se alla fine è riportato un "continua ..." il libro chiude la storia di Madison. Non ha un finale tronco. Lei  tira una riga col passato, che ci è raccontato nelle sue parti più significative. Arriva a una consapevolezza della nuova se stessa dell'inferno, grazie alla quale trascorrerà una piacevole festa di Halloween :D
Il continua, a mio avviso, è stato messo per una nuova avventura "con Satana" visto che lo nomina sempre ma vi posso assicurare che non ci sono punti in sospeso. Volendo, è auto-conclusivo.
In ogni caso, se e quando dovesse uscire il secondo volume lo comprerò ^__^
PROMOSSO E CONSIGLIATO!

6 - "2012, manuale contro la fine del mondo" di A. Cecchi Paone
GANGEMI EDITORE
CONCLUSIONI: Non è un saggio ma il "sunto" di un saggio. Un manualetto ricchissimo e concentrato di nozioni e riflessioni storiche e scientifiche. Cecchi Paone non spiega molto se non il necessario per arrivare alle conclusioni. Non è una lettura semplice. Ogni riga è densa e va compresa nella sua complessità. Ogni incontro con nomi e fatti non può essere sorvolato. Se non si conoscono le persone citate è necessario fare una "toccata e fuga" in Wiki per avere almeno un'idea, fondamentale per proseguire.
E' un micro libro di 80 pagine e costa ben 12 euro, purtroppo, ma li vale.
Sto pensando di farne una recensione, ma non è facile. Il rischio di riscrivere il libretto è elevato :D
Ne farò comunque un articolo, magari citando solo alcuni degli argomenti più "hot".
PROMOSSO!

7 - "Mattatoio n. 5" di K. Vonnegut
FELTRINELLI
RECENSIONE QUI, COL FILM
CONCLUSIONE: Non mi ha fatto impazzire, alla fine è un romanzo drammatico-grottesco-cinico sulla guerra e, in particolar modo, su Dresna. La fantascienza è un piccolo travestimento per meglio attaccare "gli uomini" e creare la denuncia e il giudizio da una razza superiore extra-terrestre.
E' però un BUON LIBRO, scritto bene anche nella sua "epilessia".
Non è facile riuscire a narrare una storia completa come questa con uno stile discontinuo.
Al termine della lettura, si è vissuta tutta la vita di Billy anche se lo stile lascia il lettore abbastanza distante. Io non sono rimasta coinvolta più di tanto per via degli sbalzi, suppongo, ma anche per lo stile asciutto e un po' asettico.
Le parti sul pianeta, non mi sono piaciute. Le ho trovate molto "infantili" e con basi scientifiche inesistenti. Mi sono sembrate più le fantasie esaudite di un uomo represso che ha avuto molti problemi al cervello: elettroshock e operazione.
Da un certo punto di vista, potrebbe essere anche la storia di un uomo che immagina tutto.
Quindi, che dire?
Così va la vita!

8 - "La fine del mondo storto" di M. Corona
MONDADORI
RECENSIONE QUI!
CONCLUSIONI: Ovviamente, BOCCIO il suo pamphlet per vari motivi:
- è scritto con arroganza, bisognerebbe essere "un sant'uomo" per spararle così grosse.
- è tutto raccontato, una noia totale.
- è pieno di parolacce inutili.
- non c'è trama, non  c'è coinvolgimento.
- è denso di banalità, frasi fatte, cliché che portano alla chiusura "L'uomo sarà l'unico essere vivente ad autoestinguersi per imbecillità." Quest'ultima frase non racchiude certo l'imbecillità dell'uomo, cioè dei 7 miliardi di persone che popolano il pianeta, ma solo di un unico individuo. Indovini chi? Come può un essere cosciente auto-estinguersi? Magari potrebbe estinguersi per diverse cause che dipendono da lui e non, ma NON può AUTO-estinguersi. Vorrebbe dire che "l'uomo" dovrebbe uccidere tutti i suoi figli, non farne più e poi suicidarsi. Le pare possibile? Bha!

9 - "Qui si va a vapore o si muore" di A. Forlani
Pyra Edizioni
INCIPIT e TRAMA dei singoli racconti QUI!
CONCLUSIONI: Una raccolta di qualità. Tre racconti di Alessandro Forlani davvero ben gestiti, con un velato umorismo che lascia un buon ricordo. La parte storica è curata al punto da miscelare il vero col fantastico senza attriti.
Essendo dei racconti, si fa prima a leggerli che parlarne :D
PROMOSSO!

NOTE PRIVATE: Avendo aperto il blog Books and Cappuccinoche ha lo scopo di "archivio" delle sole recensioni di Libri e Caffelatte, questo sarà l'ultimo post che riassume le letture. 

Nessun commento:

Posta un commento