19 settembre 2012

[film] Prometheus (2012)


A caldo ho detto: "Nonno Ridley è un gran mattacchione."
A freddo ho pensato cose che non posso riportare sul blog, dovrei mettere gli avvisi ... non so se mi spiego.

Come spesso accade, prendere un film culto come Alien e farne il prequel non solo è un'impresa importante, ma è anche pericolosa. I fan di Alien (e di Ridley Scott) erano scalpitanti come puledri alla barra di partenza per questo film, e mi ci metto anch'io. 
Ero pronta a chiudere un occhio su eventuali "errorini" che potevano sfuggire perché sognavo un ritorno di Scott per Alien. Però, così è stato troppo.

I due simpatici sceneggiatori, Jon Spaihts e Damon Lindelof, devono essersi scordati degli appunti al bagno mentre "schizzavano" la sceneggiatura di Prometheus. Io non ho altre spiegazioni. Dopo, qualche spoilerata la faccio.
L'altro aspetto che mi ha fatto drizzare i capelli è questo: ma è il primo di una saga?
No, perché, io non lo sapevo. E voi?
Mi è parso che abbiano cambiato direzione di trama in corsa, può essere?


Ecco dunque che Prometheus si fa amare e odiare al tempo stesso.
L'ho amato per le immagini superbe. I panorami di ampio respiro sul pianeta in contrapposizione ai claustrofobici ambienti sulle navi, e la Prometheus e quella aliena. 
La musica di Marc Streitenfeld, così epica da mettere nello stato d'animo giusto in ogni momento. Durante la scoperta, la fuga, la delusione, la morte.
La stessa regia di Scott mi ha incantata. 

La recitazione, a mio avviso, è ottima da parte di tutto il cast. Rilevanti sono stati Michael Fassbender nei circuiti dell'androide David, il mio preferito (come indossa lui il casco non ci riesce nessuno :D) e la sempre magnifica Charlize Theron ovvero la dottoressa Vickers, riesce a recitare commozione con gli occhi e rabbia con la bocca nella stessa espressione ... è strepitosa.
Ho apprezzato molto anche i due archeologi Elizabeth Shaw Charlie Holloway, interpretati da Noomi Rapace e Logan Marshall-Green. Un po' troppo esuberante lui per certi versi, e troppo "goffa" lei per altri, ma la recitazione è buona. 

DA QUI IN POI CI SONO UN PO' DI SPOILER
Incipit di Prometheus
ovvero... bhooo, non si sa.
E ora veniamo ai punti dolenti, a partire dall'INCIPIT.
Era magnifico, anche dai trailer sembrava un inizio molto interessante. Un alieno massiccio e glabro in mutande che beve da una ciotola un liquido nero e si sacrifica gettandosi in una cascata, mentre una nave aliena ovale lascia il pianeta. Sembra un rituale, sembra il nostro pianeta. Una volta in acqua, si scompone per poi rigenerarsi e donare la vita.
A chi?
Siamo sicuri che sia la Terra? No.
Siamo sicuri che sia uno degli alieni che incontriamo dopo nel film? No. La nave è diversa. Potrebbero esserci fazioni differenti di alieni e questo potrebbe essere "uno dei buoni". Uno degli Ingegneri.
Abbiamo una spiegazione dell'Incipit alla fine del film? No!
E questo non è corretto. 

Perché dico che potrebbero esserci fazioni di alieni?
Perché ho odorato le teorie di Zecharia Sitchin, molto annacquate, ma potrebbero dare un perché all'Incipit. Certo, in un secondo film. Forse.


A prescindere dalle leggerezze con cui i sedicenti scienziati affrontano le situazioni, io nella mia ignoranza sarei più accorta, ma alla fine la trama è tutto un susseguirsi di eventi senza motivo e risposta.

Partiamo con la levata di casco della tuta protettiva
"L'aria è respirabile" e allora se l'ha detto l'androide David, togliamoci l'unica protezione contro virus, batteri e (guarda caso) serpi che sguazzano nel liquido nero.

Andiamo tutti insieme allegramente in giro per un pianeta sconosciuto come andassimo a coglier funghi. Tanto, quando si va in cerca di Dio, è ovvio che le armi non servono. Ops! Siamo tutti morti... forse se portavamo qualche fucile a impulsi come gli Space Marines portavamo le chiappe a casa.

L'esplosione della testa è senza un perché. O_O
All'inizio si parla di sovraccarico elettrico del cervello, e poi la stessa dottoressa Shaw mentre in camera sua rimugina sulla causa dell'autocombustione, viene distratta dal collega-amante Holloway e stop! Non si saprà mai che caspita sia successo alla testa.

Come David fa bere a Holloway il liquido nero è bellissimo.
Gli offre un drink e ci inzuppa il dito dentro, dopo averne tenuto una goccia sopra. Goccia che non casca mai, nemmeno quando cammina o fa altro. Forse il dito androide l'ha risucchiata e poi la fa uscire giusto in tempo, non si sa. Rimane il fatto che a Holloway gli casca l'occhio sul dito di David che decide di intingerlo nella bibita PROPRIO DAVANTI A LUI. Non prima di spalle, no.
E lui lo vede, ma va bene così.
Ora, David non mi è parso uno che si lava spesso le mani. Tocca tutto, anche quando gli si dice di non farlo. Analizza pure con le dita. Pulisce anche i piedi della vecchia mummia rinsecchita ... e non si lava mai.

Sono David e ho l'Amuchina gel incorporato.
Ora veniamo al taglio cesario della dottoressa "ex-ventre sterile" Shaw.
A mio avviso, un ricordo preso dalla Bibbia. Il paragone con la "vergine Maria" mi è balzato subito in mente. E fin qui, a dire il vero, avrei anche apprezzato.
Del resto, il liquido nero distrugge/dona la vita inserito nel DNA umano (i due amanti hanno un momento d'intimità, quello che distrae dal perché la testa aliena sia esplosa) e rielaborato in qualche modo (che non ci è dato di sapere) e lei resta in cinta anche se sterile sa molto di "miracolo".
I miei dubbi sono:
-come faceva David a essere sicuro che facessero l'amore quella sera stessa? Il povero dottore ci lascia nel giro di poche ore, quindi, a mio avviso, una gran fortuna.
-in dieci ore la dottoressa Shaw si ritrova un feto di tre mesi, se non ricordo male. E non se n'era accorta? Cioè, non lo sente che ha qualcosa che gli rotola dentro? Mha!
-l'operazione automatizzata è grandiosa. 
Non solo le squarta la pancia, il feto ha la bella pensata di esplodere e spargere liquido "amniotico misto alieno" ovunque con la pancia ancora tenuta aperta dalle pinze. OLE'!
La gettata di punti sembrava una sparata di chiodi. Ma la Shaw sopravvive anche a quella.

E ora arriva il bello.
La dottoressa inizia a correre avanti e indietro dalla Prometheus alla nave aliena più volte, corre per evitare che la nave la schiacci come ha fatto con la mia povera Charlize :( e corre ancora quando David le dice "vienimi a prendere"... e guida infine verso un'altra nave aliena, direzione pianeta alieno.
E combatte, e grida, e si dispera, e cala il corpo di David...
Io ero stanca per lei, lo ammetto. Ma per tutto il tempo mi sono chiesta: "Non le fa male la pancia?"

Io non sono "pratica" di cesari, ma credo che sia doloroso. 
Credo che gli antidolorifici aiutino, ma non ti permettano però di andare in giro lucido come fa lei, che ne risente solo all'inizio. Per pochi minuti abbiamo le fitte e lo stordimento, ma poi scema tutto.

Sembra doloroso, ma gli sceneggiatori (maschi)
non sanno che vuol dire avere male al pancino...
figuriamoci un cesario.
Potevano almeno informarsi.
E ora, il dialogo che non c'è con l'alieno ritrovato in stasi, che fortuna!
Il matusalemme che aveva sponsorizzato questa "geniale" ricerca di Dio, vuole dirgli delle cose che però a noi spettatori non è dato sapere. (again)
Infatti, l'androide David gli parla nella sua lingua.
Forse, lo ha insultato senza volere, perché poi l'alieno s'incazza, gli stacca la testa e uccide tutti.
La scena è tragicomica. 

Che risposte speravano di ottenere? Del resto, David quando parla con Holloway lo anticipa allo spettatore. 
"Che cosa speravate di ottenere venendo qui?" gli chiede David.
"Delle risposte La prima domanda è perché ci hanno creato."
E qui la sottigliezza dell'androide. "Perché voi avete creato me?"
Risposta classica, ma pur sempre efficace. "Perché ne siamo stati capaci."
"Che enorme delusione se il suo creatore le rispondesse così!" chiude David prima di inzuppargli il dito nel drink. 
Che dire, questo è uno dei pochi dialoghi che salvo. Peccato però, che con l'alieno mi aspettassi molto vista questa premessa. E invece nulla.
Anche l'alieno, per qualche oscuro motivo, vaga. Lui gira e uccide tutti. Ma proprio TUTTI!
Tanto che programma la nave per lo sterminio degli uomini. Vabbé.

E qui allora mi sorge un altro dubbio.
Quando la Prometheus è partita, i due archeologi avevano trovato "una mappa"... le stelline dipinte o incise sulla Terra da parte di molte culture diverse. E fin qui ci siamo. 
Domanda: ma la mappa portava al pianeta artificiale, perché?
Perché non a casa degli Ingegneri?
Hanno messo l'indirizzo dell'ufficio sul biglietto da visita lasciato sulla Terra anziché quello di casa?
Se è così, bisognava chiamare e fissare un appuntamento. Ecco perché l'alieno s'è irato. 
Ora sappiamo che la luna LV-223 è dove loro lavoravano per creare il liquido nero distruggitore del cosmo... oooh!
E che ci facevano queste coordinate da noi? Mha!


ULTIMA: LA NASCITA DI ALIEN
Come immagino, molti di voi attendevano di scoprire la nascita di uno degli alieni più importanti della fantascienza di tutti i tempi. Il mitico ALIEN... che poverino, un nome suo non lo ha mai avuto. Del resto, non ha molti amici. E' una razza molto chiusa :D

Tirando all'osso gli eventi ecco come nasce Alien:
-David preleva il liquido nero e lo fa bere a Holloway.
-Holloway ingravida il ventre sterile di Shaw.
-Shaw partorisce una sorta di polipo-seppia che poi cresce a dismisura.
-un alieno Ingegnere arriva sulla Prometheus.
-il polipo-seppia "feconda" l'Ingegnere.


E volià... una Regina. Almeno credo.
Più che altro, secondo me, è un regina perché sennò come fanno poi a nascere i cuccioli? :)



Ingredienti base: liquido nero sconosciuto + DNA umano. Stop.
-noi e gli Ingegneri abbiamo lo stesso DNA, lo dicono nel film.
-il liquido nero è "sconosciuto"
Tutto qui?
L'idea geniale di come nasce Alien è questa?
Ho capito male io? Vi prego, ditemelo perché sono passati giorni da che ho visto Prometheus e sono ancora incazzata come una iena!
Il primo Alien è del 1979, Prometheus è del 2012 ... 
CI VOLEVANO 33 ANNI PER QUESTA SCEMENZA?

Ma nonno Ridley ha detto che il film si è evoluto in qualcosa di diverso dall'idea originale di voler fare un prequel di Alien. Se non voleva più farlo, perché non ha rivisto la storia che sembra invece a tutti gli effetti un prequel?
A me sembra tanto una scusa per le troppe critiche ricevute. Tutto qui.

La ciliegina è stata Shaw con la testa di David che viaggiano verso un'altra nave aliena, non per lanciare i canopi pieni di liquido nero (una vendettina ci stava) ma per "parlare" con gli Ingegneri. Lei "crede".


FINE DELLO SPOILER

RIFLESSIONE PERSONALE SUL "CREDERE"
Io che sono credente (ogni tanto a fatica, lo ammetto), vi giuro che ho trovato il personaggio di Shaw tirato per i capelli in un modo ossessivo. Io tutta questa curiosità del perché ci hanno o ci ha fatto non la nutro.
Ci siamo, siamo qui, che ci frega di sapere perché?
Tanto la risposta più logica è: perché potevo
Concordo con David.
Oppure, la risposta di Dio potrebbe essere: perché mi sentivo solo, perché mi annoiavo, per scommessa, ero curioso o...  perché no?

Sitchin diceva, a grandi linee, che gli alieni ci hanno costruito unendo DNA dell'uomo primitivo misto al loro, per scavare l'oro dalla terra. (L'oro, ovviamente, non serviva per far collane, ma per le sue proprietà isolanti.) In pratica, eravamo gli operai del cosmo. Quando sono andati via, carichi del nostro oro, c'era chi voleva ucciderci e chi voleva salvarci.
Il diluvio universale dovrebbe darvi la risposta a quel che è accaduto dopo :D
Ecco perché parlo di fazioni.
Questa, secondo voi, è più gradevole come risposta? Mi servivano degli scavatori?
Alla fine non è importante perché siamo stati creati, ma che cosa facciamo ora che siamo qui.
Questa è la mia opinione.

Anche la premessa di Prometheus quindi non l'ho trovata accattivante. E' una domanda banale da sci-fi vecchio stampo. Oggi che conosciamo anche il Bosone di Higgs, mi aspettavo una premessa più contemporanea. Moderna, fresca.
Esiste il Paradiso?
Esiste l'anima?
Esiste Dio?

Io sarò credente, ma non credo di essere cieca o ottusa come la dottoressa Shaw. La scienza sta dando le risposte a molte delle domande che ci tormentano da secoli. Forse millenni.
Se siete interessati a questo aspetto, io ho visto dei documentari straordinari di come alcuni scienziati avessero preso parti della Bibbia e le avesse provate, testate e "certificate". 
Sono le puntate di ENIGMI ALIENI e ve le consiglio caldamente.


CONCLUSIONI: E' guardabile, anche se bisogna "chiudere" le meningi e soprassedere sugli eventi. Le immagini sono talmente magnifiche che non si può non vedere. Piange però il cuore perché è stata gettata alle ortiche un'ottima opportunità. 
Sperando in un seguito ... vi avverto sulle profonde incongruenze della trama, ma ve lo consiglio per la spettacolarità delle immagini. Avvisati.


8 commenti:

  1. Anch'io ho visto 'sto coso... dalla sua ha begli effetti speciali e una bella fotografia e qualche attore come Idris Elba e la Theron che fanno il loro lavoro. E stop. E' piano di stupidate e incomprensioni. Di personaggi stupidi che fanno cose stupide, la formidabile scienziata per prima. E non risponde a nulla. Poi tra l'altro, uno non dovrebbe paragonarlo ad Alien, ma, come hanno detto anche altri nella rete, a parte la scena iniziale, è la copia di Alien come struttura. Solo che Alien era fatto benissimo in tutto, questo film latita. Ed è stato fatto solo per farci venire l'acquolina in bocca per il sequel. Poi in Italia è uscito in ritardo, siamo stati gli ultimi nel mondo. Spero quindi che vada male XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sono tirati la zappa sui piedi da soli.
      Io, però in un seguito ci spero, ma se gli sceneggiatori non imparano a fare il loro lavoro sarà un'altro minestrone come questo. Staremo a vedere. ^^

      Elimina
  2. Mmm. Non so perché, ma non ho la minima voglia di vederlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece di perché, credo di saperne molti :D

      Elimina
  3. Arrivata qui dal blog Penna Blu e... quoto tutto quello che hai scritto. Bellissima recensione, complimenti! Finalmente qualcuno che dà un po' di sana tara anche alla scena della testa! Pensavo fosse rimasta sul gozzo solo a me, visto che non la citava nessuno :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sam :D
      E' un piacere conoscerti.
      Allora, sono in debito con Daniele "PennaBlu" :)

      Perché la testa sia esplosa, aimè, resterà un mistero. Quindi, è rimasta indigesta anche a me.

      Bello il tuo blog, vado a leggerti ;)
      Grazie per essere passata.

      Elimina
  4. Ho letto tutto quello che hai scritto e condivido sostanzialmente tutto.
    E ho deciso: il prossimo film di fantascienza, vengo a vederlo con te. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohi ohi! Che qualcuno metta in allerta la platea :D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...