24 febbraio 2013

[film] I Razzie Awards 2013: Twilight Saga trionfa (Breaking Dawn - Parte 2)

Nessuno lo avrebbe detto, eh?
Per una sfortunatissima congiunzione cosmica, The Twilight Saga: Breaking Dawn - Parte 2 ha trionfato ai RAZZIE AWARDS 2013 aggiudicandosi ben 7 premi su 11.
Per vedere le nomination rimando al mio precedente QUI!


Peggiore filmThe Twilight Saga: Breaking Dawn Part II
Peggior registaBill Condon - The Twilight Saga: Breaking Dawn Part II
Peggiore attrice: Kristen Stewart - The Twilight Saga: Breaking Dawn Part II
Qui Kristen ne aveva ben due però. Era avvantaggiata per la nomination di Biancaneve e il cacciatore.
Peggior attore non protagonista: Taylor Lautner -The Twilight Saga: Breaking Dawn Part II
Peggior cast complessivo: The Twilight Saga: Breaking Dawn Part II
Peggiore remake o sequel: The Twilight Saga: Breaking Dawn Part II
Peggior coppia sullo schermo: Mackenzie Foy e Taylor Lautner - The Twilight Saga: Breaking Dawn - Parte 2
Purtroppo, Robert Pattinson e Kristen Stewart, non hanno vinto. Ci saranno rimasti male?

10 febbraio 2013

[youtube] 1 fan di Twilight

Un post di cazzeggio puro ...
L'altra sera ho visto "Succhiami" il film parodia di Twilight. E non mi è piaciuto.
A dirla tutta, non ho riso se non in un paio di scene. Vabbe' pazienza.
L'unica nota bizzarra è stato un mix di video durante i titoli di coda. Ve ne mostro uno, ma ce ne sono altri...

Lei si chiama nuttymadam3575.
Non lo condivido per deriderla. Non mi permetterei mai. 

Un'immagine da Warm Bodies

9 febbraio 2013

[manuali di scrittura] Scrivere come i grandi di W. Cane (2 di 2)

Proseguo della recensione del Manuale di Scrittura, prima parte QUI!
Audino Editore
Dopo i grandi scrittori della prima parte (Balzac - Dickens - Melville - Dostoevskij - Hamsun - Wharton - Maugham - Burroughs - Kafka e Lawrence), in questa seconda e conclusiva recensione vi accenno qualcosa  su: Faulkner - Hemingway - Mitchell - Orwell - Fleming - Salinger - Bradbury - O’Connor - Dick - Wolfe e King.

Nelle sue opere migliori si caratterizza per la musicalità delle parole, le allusioni e il ritmo.
Nelle sue peggiori, troppo barocco e involuto.
Secondo lui, la chiave del successo era la concentrazione. Mentre si scrive, è necessario lasciare da parte le preoccupazioni e abbandonarsi solo alla storia. Faceva molto "taglia e cuci". Riscriveva e revisionava a lungo i suoi scritti.
Gli Incipit sono singolari, periferici. Non iniziava nel mezzo della storia, ma ai margini arrivando alla storia in modo decentrato. Esiste il rischio di creare dubbio nel lettore iniziando con un incipit così esterno, ma se ben gestito può dare invece complessità all'opera stuzzicando il lettore.
Anche le conclusioni erano suggestive. Non solo chiudeva con una sorta di riepilogo o ricordo, ma generava delle corrispondenze, anche di valori.
Faulkner paragonava se stesso a un falegname dicendo che esiste un periodo di apprendimento e che s'impara a padroneggiare gli strumenti del mestiere solo dopo lo studio e la pratica.


HEMINGWAY
Il più imitato.
Lui utilizzava FRASI BREVI E CHIARE, semplici perché si potesse cogliere il punto anche con un lettura rapida e distratta. Il ritmo era veloce, proprio per le frasi corte, ma anche per l'assenza delle virgole.
Esempio da Festa Mobile: Spesso la signorina Stein non aveva ospiti ed era sempre molto amabile e per molto tempo mi dimostrò il suo affetto.
L'omissione delle virgole, però, è un'arma a doppio taglio perché potrebbe suscitare confusione. Quindi va utilizzata con moderazione.
LE PAROLE ERANO SEMPLICI E MAI FORBITE. Usava un vocabolario immediato e diretto. Si potrebbe dire l'opposto di Faulkner, che infatti lo criticava. Ma il successo di Hemingway era proprio nella prosa leggibile e precisa.
ESTETICA DELLE PAGINE è un suo segreto. Lui controllava molto come appariva la pagina andando a eliminare il superfluo quando stonava. Soprattutto nei dialoghi dove toglieva i "disse" quando non estremamente necessari.

8 febbraio 2013

[media] Intervista su Radio Bunny

E' un piacere essere tornata su RADIO BUNNY.
Grazie ancora a Lorenzo Belvederesi per l'ospitalità.
La trasmissione dura 15 minuti, circa. Si parla di BIO Cyberpunk, di hacker e di ebook.
VI ASPETTO DOMANI, SABATO 9, ALLE 20.00

Per chi non potesse, in futuro la registrazione sarà messa on-line e ascoltabile sempre.
Un abbraccio.

5 febbraio 2013

[libro] Storie di Confine


Comunicato Stampa
Esce Storie di Confine, 
autori e illustratori Fantasy per Medici senza Frontiere



Titolo: Storie di Confine
Autore: Aa/Vv.
Editore: WildBoar edizioni
Pagine: 300
Prezzo: € 20.00
ISBN: 9788895186238


Per maggiori informazioni consultare:
http://www.terrediconfine.eu
http://www.negoziofree.com/wildboar





È disponibile all’acquisto on line, per l’editore WildBoar, Storie di Confine, l’antologia di racconti brevi fantasy promossa dall’Associazione Culturale Terre di Confine, il cui ricavato verrà devoluto all’ONLUS Medici senza Frontiere
55 racconti scritti da autori esordienti e autori già noti ai patiti del Fantasy italiano. 
L’antologia ospita anche 15 illustrazioni realizzate da illustratori di gran nome e da esordienti, mentre Diramazioni - Illustration and Design ha regalato la splendida immagine di copertina.

4 febbraio 2013

[concorso narrativa] Lunatica e Plesio Editore: Sidhe, Popolo delle Colline

Comunicato Stampa


Il reparto scrittura e comunicazione di Lunatica, fiera del Fantasy
in collaborazione con Plesio Editore
propone il

Concorso di narrativa fantasy  
“Lunatica – Sidhe, Popolo delle Colline”

Tema:

In gaelico, il termine Sidhe sta a indicare il “Popolo delle Colline”, un popolo fatato, cuore di un mondo spirituale abitato da folletti, fate, gnomi ed elfi. Queste piccole creature sono generalmente benigne, a patto che gli umani non interferiscano con loro in malo modo; secondo le leggende, infatti, molte creature del popolo fatato proteggono alberi, boschi, foreste e colline intere, e se un umano danneggia gravemente questi luoghi, i custodi fatati maledicono i responsabili e le loro intere famiglie.
Avete mai sentito storie su queste creature magiche? 
Come immaginate gli gnomi e gli elfi?

Per maggiori informazioni: http://it.wikipedia.org/wiki/Sidhe

3 febbraio 2013

[magazine] Speechless 3


Comunicato Stampa

E' disponibile dal 31 gennaio il terzo numero di Speechless Magazine, la rivista culturale digitale free scaricabile dal sito ufficiale all'indirizzo http://speechlessmagazine.altervista.org/rivista/, di cui in allegato trovate la cover. Le prime uscite del periodico hanno toccato la cifra record di 4 milioni di contatti
A questo link potete leggere Speechless #3:


La copertina di questo numero è di Yuko Rabbit, pittrice, fumettista e illustratrice internazionale il cui stile ben si adatta al tema prescelto, scrittura e crossmedialità. Segnaliamo la presenza all'interno della rivista di uno speciale dedicato al bicentenario del capolavoro di Jane Austen Pride & Prejudice e i racconti inediti Di un libro mai scritto di H.G. Wells e The Doll di Daphne du Maurier, accompagnati dai contributi narrativi di Massimo Soumaré, Un'avventura di Mr Samurai, e Luisa Gasbarri, Come menta per il cioccolato. 
Nato dalla creatività di Alessandra Zengo, amministratrice del blog letterario Diario di Pensieri Persi e caporedattrice del portale Urban-fantasy.it, Speechless Magazine è ormai un punto di riferimento nel panorama dell'editoria digitale, grazie anche alla eccellente grafica di Petra Zari. La vocazione editoriale di Speechless nel 2013 si arricchirà di opere di narrativa di autori affermati e di esordienti, che verranno raccolte nella collana free Speechless Books, il cui titolo di lancio sarà La bambina senza cuore di Emanuela Valentini

2 febbraio 2013

[ebook] BIO Cyberpunk - Recensione della Stamberga

Riporto il mio post su BIO Cyberpunk, sembra fantascienza ma non lo è! O_O

Oggi è uscita una prima recensione sulla Stamberga dei Lettori.
Purtroppo non è piaciuto, ma fin qui non solleverei alcuna polemica visto che ci sarà sicuramente qualcuno a cui non piacerà il mio romanzo (e non ho mai pensato l'opposto). Il problema è un altro: Tancredi (il recensore che si è preso l'incarico di leggere la prima parte del romanzo) ha esposto la sua opinione accusandomi di "aspetti" che però non ci sono.
Siccome sono aperta alle critiche, ma non alle accuse su parti inesistenti, ho deciso di riportare per intero la recensione di Tancredi e commentarla parte dopo parte per difendere il mio lavoro e chiarire i suoi dubbi.
Fermo restando che ringrazio tantissimo Tancredi e la Stamberga, se permettete però vado a spiegarvi ciò che non è chiaro. :)
INIZIO RECENSIONE (CI SARANNO SPOILER!)


Cp Harlock Movie 2013 - 映画「キャプテンハーロック(仮)」特報

Lui: il solo e unico CAPITAN HARLOCK!
Finalmente l'attesa sta per finire. Nel 2013 avremo il piacere di ammirarlo in digitale, regia di Shinji Aramaki (Appleseed). Prodotto dalla Toei.
Non vedo l'ora. Speriamo solo che sia lui... lui!

Il teaser merita.

1 febbraio 2013

[meme] Punite i Vostri Nemici con 10 Film Orribili


Irresistibile meme di Mr Giobblin's Minuetto Express :)
Però alle sue premesse aggiungo una visione quadridimensionale; oltre a un buon 3D, infierirei con "gli odori". Una bella grata che rilascia intensi aromi ... eh eh eh

Detto questo, mi sfrego le mani e via con la mia carrellata di 10 film.

1- Mezzanotte nel giardino del bene e del male (Midnight in the Garden of Good and Evil) è un film del 1997 diretto da Clint Eastwood e interpretato da John Cusack, Kevin Spacey e Jack Thompson.
TERRIBILE! Ero al cinema e non ci credevo. Una noia che ancora ho sotto pelle.

2- Killer Klowns from Outer Space, Pagliacci assassini dallo spazio profondo, una commedia horror americana del 1988 scritta e diretta dai Fratelli Chiodo.
Era notte e lo davano in qualche rete locale, se non ricordo male. Sinceramente, non so ancor oggi perché l'ho visto ... 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...