28 giugno 2013

BIO Cyberpunk: Quantum Fiction

BIO Cyberpunk: Quantum Fiction


BIO Cyberpunk è quantum fiction.

Sorpresa! Spero vi sia gradita. :)
Sembrava solo un cyberpunk, ma c'era di più. Non potevo dirlo prima, però. Anche perché nel primo volume, che ricordo essere meno della metà del romanzo completo, non c'è alcun accenno al discorso "quantum". E' solo nel secondo e conclusivo volume, di 367 pagine che arriva la Teoria M.

Comunque, tutto ciò che c'è da sapere lo troverete direttamente nel romanzo. Non è mia abitudine spedire il lettore a prendere il dizionario durante la lettura infrangendo così la promessa di "immersione in un altro mondo". Io spero di intrattenervi per tutto il tempo con un'avventura insolita, originale e "agrodolce". 

BIO Cyberpunk, nella sua completezza di quasi 700 pagine, è a tratti divertente, ma anche tragico. 
Parla di una fuga da un controllo mentale oltre che fisico. 
Di tormenti e di un costante senso di incompletezza che non lascia mai il protagonista Bio. Parla di realtà virtuale, ma non è come in Matrix e nel 2 sarà chiaro nella sua agghiacciante scoperta di cosa sia davvero la Matrice LIMBO

26 giugno 2013

[libro] I racconti di Behcet di Protopapas

[libro] I racconti di Behcet di Protopapas

Intervista/segnalazione

I Racconti di Behcet è un'antologia horror che comprende 7 racconti scritti da Michele Protopapas edita da Antipodes. QUI il sito.

Prima di lasciarvi agli incipit dei racconti e alle domande che Michele ha gentilmente risposto, riporto dalla prefazione cos'è il "Behcet": 
La sindrome di Behcet è una patologia rara di origine autoimmune, multifattoriale, che provoca stanchezza cronica, febbri ricorrenti, spossatezza, afte, artriti e nei casi più gravi può portare gravi conseguenze a livello di ogni organo ed apparato tra cui cecità, sindromi neurologiche o gravi quadri di dolore cronico per interessamento muscolo-scheletrico. Il suo esordio avviene prevalentemente nell’età che va tra i 20 ed i 30 anni ed è ovviamente una malattia cronica.

SIMBA Onlus cerca di sensibilizzare l'attenzione verso questa malattia. Il titolo dell'antologia vuole portare il lettore a conoscenza di questa realtà difficile.
Realtà che vive lo stesso autore, ma sarà lui stesso a parlarcene.

Pronti? Si parte ...
Ecco gli INCIPIT

I MENDICANTI DI BRESLAVIA 
Sylvie Chambray uscì di corsa dall’ufficio in cui lavorava. 
Nonostante avesse da poco compiuto i trent’anni, era già la responsabile delle pubbliche relazioni della sede polacca di  Breslavia per la “Visage”, una grande multinazionale di cosmetici. Sperava un giorno di entrare a far parte del consiglio di amministrazione della sede centrale, a Parigi, ma intanto doveva dimostrare di saper prendere decisioni importanti e far aumentare, col suo lavoro, gli utili di quella piccola sede distaccata. 
Era sempre stata una ribelle e per seguire il sogno di questa carriera, Sylvie non si era preoccupata di dover lasciare la propria famiglia, né la propria nazione, e neanche di
dovere imparare in poco tempo, con difficili corsi serali, una lingua talmente difficile come il polacco.

14 giugno 2013

[film] Star Trek - Into Darkness

[film] Star Trek - Into Darkness


Sono uscita dal cinema entusiasta, a dir poco. I motivi sono tanti, ora ne accenno qualcuno generico, poi vado nello specifico, ma metterò l'avviso di spoiler perché FIDATEVI: andate a vederlo senza leggere nulla prima. Il consiglio vale soprattutto se siete appassionati di Star Trek del grande Gene Roddenberry.

Quello che posso dire senza rovinare la visione:
-trama eccellente sia per svolgimento che spessore
-effetti notevoli e perfettamente integrati 
-recitazione ottima
-buon tenore. L'azione è protagonista, ma ci sono dei momenti umoristici fantastici. 
-la scelta del cast si conferma vincente
-gli scenari sono favolosi
... insomma è davvero un ottimo prodotto d'intrattenimento sia per chi conosce l'universo di Star Trek che per i neofiti. 

Andate! Andate! :D
Bene, ora metto l'avviso.

!!!AVVISO DI SPOILER!!!

Leggete solo se avete già visto il film!

L'inizio è action!
Vediamo il Capitano Kirk e Bones alle prese con una razza "primitiva" sul pianeta Nibiru. Per salvare la popolazione dall'eruzione di un vulcano, Spock è pronto al sacrificio ma Kirk infrange la Prima Direttiva per salvarlo. "Le esigenze dei molti, contano più di quelle del singolo."
La frase è famosa per chi conosce la classica e i 6 film con i mitici William Shatner (Amm. James T. Kirk), Leonard Nimoy (Com. Spock), DeForest Kelley (Dott. Leonard "Bones" McCoy), James Doohan (Com. Montgomery Scott), George Takei (Ten. Com. Hikaru Sulu), Walter Koenig (Ten. Pavel Chekov) e Nichelle Nichols (Ten. Com. Uhura).

Infatti, la frase richiama il secondo film della classica "L'ira di Khan" e un fan potrebbe essere acceso da un'idea ;) ...

7 giugno 2013

[web] What Women (don’t) Want

What Women (don’t) Want 

il web contro la violenza sulle donne
UN SUCCESSO DELLA RETE CON 3 MILIONI DI CONTATTI


“Quello che facciamo è solo una goccia nell'oceano, ma se non lo facessimo quell'oceano avrebbe una goccia in meno” 
(Madre Teresa di Calcutta)

124 donne uccise nel 2012 a causa delle violenza di genere, di cui l’85% dal compagno o ex-compagno; più di 30 donne uccise dall’inizio di quest’anno. Questi i dati allarmanti di un fenomeno che si sta pericolosamente espandendo: quello della violenza sulle donne. Un orrore che sembra non aver mai fine. Un rumore di fondo che ha ormai superato i confini tra lecito e illecito, in un Paese in cui le donne non vengono tutelate dallo stesso Stato.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...