30 novembre 2016

[ anime- liveaction] Death Note di Netflix: che sia uno Scary Movie?


Vi ricordate il magnifico manga poi divenuto anime "Death Note"?
Se siete appassionati come me, per forza. Ha valicato i confini dello straordinario e si è piazzato nella storia dei manga/anime giapponesi.
Perchè ha avuto tutto questo successo?

Le risposte sono diverse:
-trama molto originale e ben strutturata
-differenti target (non un semplice shōnen, ovvero un fumetto per ragazzi, ma anche un fantasy, un poliziesco e un thriller aggiungerei)
-i personaggi sono incredibili e per entrambe le fazioni del Bene e del Male

Appunto, ripeto: i personaggi.
E diciamola tutta: L!
Una semplice "lettera" per identificare l'hacker che per personalità, eccentricità, alienazione, stile di vita, atteggiamento, camminata, gusti a tavola, modo di sedere... tutto di L è unico.
Anche il suo tragico finale, considerando che era da lui calcolato come unico modo per incastrare Light/Kira. 

Il fatto che sia pallido è perché non esce mai di casa (sta sempre al pc) e ha profonde occhiaie per lo stesso motivo ed è magrissimo perché mangia, si fa per dire, ma il suo cervello consuma più del dovuto. Le controversie su questo punto ancora sono vive, ma a prescindere, per tutto il resto era più che un personaggio di una manga, L era davvero ben "costruito". 
Così ben ideato che tutti lo ricordano ancora e dopo il successo dell'anime, ne hanno tratto anche degli live action. TRE!

L nell'anime
L nel primo e secondo e terzo live action,
ovvero l'attore Ken'ichi Matsuyama

Alla notizia che Netflix avesse preso i diritti per farne un altro live action, ero contenta. Una versione americana degli anime non è controproducente per i fan. Cambiare qualcosa, pur mantenendo il rispetto che merita l'opera originale, va bene. Ma si sa che se si cambia troppo, si snatura tutto.


Ora vi mostro il nuovo L stando per quelli di Netflix, tenetevi forte perché vi farete la mia stessa domanda, suppongo. Eccolo, arriva...

L'attore Keith Stanfield
(per qualche mistero) interpreterà L !!!
Non è photoshoppato... è davvero di colore ed è anche un rapper... 
Non so voi, ma io mi sto immaginando "il vero L" che balla e canta mentre cammina molleggiato e parla in rima e sto rabbrividendo 😷


Ma non è finita.
Light originale è questo, il classico bravo ragazzo (biondo) che però nasconde un odio smisurato per la società e decide di diventare il Giudice supremo attraverso il Death Note e uccidere i "malvagi". 

Light originale nell'anime

Nathaniel Marvin "Nat" Wolff , l'attore che interpreterà
(sempre per un misterioso motivo) Light !!!
Qualcuno ha notizie di Ryuk? Sì. Forse qui possiamo stare tranquilli, sarà Willen Dafoe a interpretarlo... forse.

Ma siamo sicuri?
No!
Perché Willem Dafoe darà SOLO LA VOCE!!!
Quindi, mi domando: cosa ne sarà di Ryuk? Lo ridurranno a un digitaloso "coso" che volteggia per lo schermo, magari anche lui canticchiando? No, perchè anche "Nat"Wolff è un cantante.
Io sono in allarme rosso.
Trovo molto discutibili le scelte del cast, mi aspetto dunque qualcosa di sorprendente.
E comunque, L resta L e snaturarlo a questo modo lo trovo molto "scary". 



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...