24 ottobre 2017

[ anime - manga ] Candy Candy ( キャンディ・キャンディ ) Kyandi Kyandi (2 di 2)


Bentrovate alla seconda parte di Candy Candy. La prima la trovate QUI!

Eravamo al College in Londra, il mio periodo preferito.
La storia d'amore con Terence è una delle mie favorite tra tutti i manga/anime, sia per come nasce che per come si sviluppa.
Ci sono momenti che rimarranno nella storia. Certo sono molto melodrammatici, ma era anche l'epoca che lo chiedeva. Infatti, Georgie è meno incentrata sul melodramma.

Candy ha l'abitudine di arrampicarsi sugli alberi, ricordate? Ebbene, lo farà anche al college. 😁
La sezione ragazze è separata da quella dei ragazzi da un boschetto, e Candy balzerà di ramo in ramo per far visita ai suoi amici Stear e Archie.
Una notte, però, entra nella camera di Terence... oh ma che emozione. Rammentate?
E quando andavano sulla collina e lui suonava la fisarmonica per lei? O quando lei finirà in "prigione" e lui rimarrà fuori per tenerle compagnia?
Insomma, già come si conoscono (vedi post precedente) è bello, ma tutta la loro storia è fantastica. L'estate al lago, l'amico Albert in comune che li avvicina, ma soprattutto la sua indole ribelle molto simile a quella di Candy che li attira come una calamita fin dall'inizio.


Terence è il bad boy per eccellenza, che cerca un'anima forte come Candy che lo incuriosisca, ma anche che sia sua complice e amica. Lei è il suo sole, ma anche una ragazza non facile per il suo passato. E questo è un mix per entrambi micidiale.

Sono due stereotipi?
Per certi versi sì, per altri no.
Sono stereotipi nel senso che sono abbastanza vicini agli "opposti si attraggono" e alla realtà dei tempi (anche di oggi basta cambiare i vestiti), ma sono unici per la cura con cui i personaggi hanno preso vita e si sono arricchiti di dettagli nel tempo.

Lui è aristocratico e ricco, vuole fare l'attore perché la madre era una bellissima attrice, ora non recita più. E da lei ha preso molto. Il padre autoritario. Fuma, beve. Si fa buttare fuori dagli istituti. Fa a pugni... i romanzi sono pieni di ragazzi con queste caratteristiche. Ma Terence è stato non solo tra i primi, ma era a "colori" e ben definito nei suoi difetti, ma soprattutto bastava un'inquadratura sui suoi occhi per accendere in tutte noi le stesse emozioni di Candy.

Certo i loro mondi sono molto lontani e diversi, infatti lui andrà via da Londra e Candy resterà sola.
Ricordo che ero depressa da morire alla fine di quest'episodio... 😭


Ma la nostra eroina non si arrende e andrà a fare l'infermiera ma a Chicago, negli Stati Uniti.
E qui inizia un nuovo "blocco" narrativo delirante per tutto quello che accade.
Lo riassumo a punti perché è troppo lungo e complesso.
- Inizia a lavorare come infermiera
- Terence diventa popolare come attore a New York
- Albert arriva come paziente in ospedale e ha perso la memoria
- C'è un nuovo riavvicinamento con Terence che l'invita a New York, ma c'è una figura femminile che s'impone tra loro: Susanna Marlowe.


- Albert guarisce, ma non ricorda nulla, e va a vivere con Candy.
- Candy va a teatro per vedere Terence, episodi bellissimi ma tragici. Susanna lo salva da un incidente e quindi lui si offrirà di restarle accanto... per sempre.


E qui le lacrime erano fioccate come se non ci fosse un domani! 😭
Questa scena sulle scale è stata tra le scene più tragiche che io abbia mai visto. Considerando che io le telenovele non le vedevo (tranne "Anche i ricchi piangono", ma ero costretta dai nonni... lunga storia) questa scena m'aveva distrutto dentro.
La potenza emotiva, in effetti, era notevole.
A ripensarci oggi, era stata ben studiata e gestita.

E non è finita. Qui dopo la Guerra si fa intensa e muore anche Stear. Una disgrazia dietro l'altra, insomma. Albert ricorda e quindi va via. E Candy si ritrova sola, ma sedotta dal bastardo Neal.


Ancora ricordo la frase di Candy "se solo fosti stato più gentile..."
Già, Neal è stato un infame per tutta la sua vita, e agli occhi di Candy questa sua fissazione per lei non è amore. Per fortuna è lo Zio William a salvarla da questo matrimonio farsa.

Nel frattempo, Terence ha lasciato Susanna e ha ripreso a bere. Albert lo sa e lo aiuta. Lo porta a vedere Candy che non si è arresa e va avanti. Lui ne trae forza, ma non vuole farsi vedere tanto abbattuto e saluta Albert.


L'epilogo chiude alcune storie, le principali, ma in realtà il finale è aperto.
C'è una festa sulla collina di Pony. La trama chiude il cerchio dov'è iniziato circa venti anni prima. Candy e i suoi amici sono adulti ormai. Annie e Archie sono l'unica coppia rimasta.
La dolce Patty ancora piange il suo amato Stear. Miss Pony e suor Maria organizzano un pranzo dove tutti hanno una chiusura che li porta ufficialmente nell'età adulta.
E Annie mostra a Candy una foto di Terence che è tornato a recitare. Quindi la storia tra loro due è ancora in corso. Ma il vero colpo di scena arriva quando Albert le confessa di essere lui il famoso Zio William. 😲


Che dire? Io ho sempre amato questo personaggio. Breve analisi:
-E' lui il "Principe" della collina che suona la cornamusa e perde il medaglione. Negli anni Candy lo confonderà con Anthony.
-Salva Candy da bambina dal fiume, ma avendo la barba lunga lei non lo riconoscerà.
-Come Zio William, lui la fa adottare per darle una casa e una famiglia.
-La farà studiare a Londra
-L'aiuterà sempre...

Albert è di fatto una figura sempre presente, buona e positiva che aiuta Candy più volte nell'arco di tutta la sua vita.

La ragazza è commossa, ma il cartone animato finisce qui.
Una giornata felice, finalmente.
E anche chi non c'è più, c'è comunque col cuore e lo spirito immortale rimasto in tutti noi che abbiamo seguito questo anime straordinario.


FINALI DIVERSI: Qui è un disastro. Vi dico brevemente che io a oggi ancora non ho le idee chiare. Dunque, l'anime finisce come vi ho detto. Punto fermo.
Nel manga originale c'è un dubbio: sembra che Candy si sposi con Albert, appunto. Purtroppo io i tankubon originali non li ho e non posso dire perché giravano "disegni falsi"... da non credersi 😒
Da noi in Italia, infatti, hanno fatto per conto loro, hanno semplicemente iniziato a inventarsi le storie per non far finire il manga che vendeva tantissimo. Quindi, per alcuni Candy si sposa con Alert, per altri no. Forse in futuro avrò il piacere di avere tra le mani il fumetto originale e vi saprò dire.

Hanno fatto due film: "Candy Candy, il film" e "Candy e Terence".
Li ho visti entrambi. Il primo è originale giapponese, ma è solo un riassunto della lunga serie tv e arriva al college a Londra. Si capisce che è il film perché il disegno è diverso e soprattutto Annie è bionda. Vi metto un breve video.


Carino 😍 però deludente. Diciamocelo, volevamo tutte una certa scena o comunque un certo finale... quello tra Candy e Terence. Ecco dunque che SOLO per noi in Italia arriva Candy e Terence. 😁
Sono stati incredibili.
Ammettiamolo, noi siamo avanti. Noi ci facciamo i film da soli, e come li vogliamo noi... 😁
In pratica hanno montato le scene della serie tv e hanno creato il finale che tutte volevamo, peccato che fosse finto.
Hanno ripreso un sogno che fa Candy, quando lavora a Chicago come infermiera, su Terence. In pratica, lei arriva alla stazione di New York e immagina di abbracciarsi con Terence, cosa che non avviene perché lui nella serie è camuffato per le troppe fan.

I produttori però hanno creato un film per le fan, in pratica. Ecco il finale rattoppato.


Meglio di niente, ma è finto.😒

Ecco allora che il buio assale la storia per tanti anni a causa di controversie legali.

CONTROVERSIE LEGALI
Purtroppo, come spesso accade quando il successo è così travolgente, l'autrice del romanzo e la disegnatrice del manga hanno litigato per il copyright. La causa è andata avanti fino al 2001 quando il giudice ha riconoscimento il congiunto copyright alle due contendenti.
Ma non è servito molto, visto che si sono ostacolate comunque... che tristezza!
Eccovi le faccine delle due donnine che non riescono a fare pace tra loro pur "parlando" di una storia dove il buon sentimento vince sempre. Per la serie: predicar bene e razzolar male!
Autrice Kyoko Mizuki
Mangaka Yumiko Igarashi
Siamo però alla luce in fondo al tunnel quando compaiono due romanzi originali dell'autrice. E siamo alle solite. Il primo "Candy Candy" arriva al College, il secondo "Candy Candy, Lettere" diciamo che non finisce e si apre a una seconda parte epistolare che introduce anche personaggi nuovi.
Insomma, a mio avviso, l'autrice stessa sembra non voler finire questa storia iniziata negli anni '70.

Comprendo la difficoltà di non scontentare una buona fetta di pubblico che vuole Candy e Terence insieme. Capisco anche che i tempi sono cambiati e forse interessa solo a noi fan dell'epoca.
Ma dico io: Keiko Nagita, finiscila!!! Che stia con Terence o con Albert, dalle un finale.
Ecco dunque che la nostra eroina rimane nel limbo costretta dalla sua stessa fama a non avere una conclusione sentimentale. Eternamente divisa tra Terence e Albert.

Con tutti le trame e gli scenari che ho in mente, vorrei scriverlo io il romanzo seguito di Candy... 😍 accidenti, non è giusto.
Mi consolo sapendo che Candy non invecchierà mai e magari in futuro un finale ci sarà.
Basta aspettare.
Spero che questi due post vi siano piaciuti e che avvicini nuovo pubblico a questa storia di vita, d'amicizia e d'amore grandiosa.
Un abbraccio a tutte!


SIGLA ORIGINALE GIAPPONESE
E' BELLISSIMA^^

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...