7 maggio 2018

[film recensione] Avengers: Infinity war (senza spoiler!)



Avengers: Infinity war ultimo uscito della Marvel è il sogno nerd divenuto concreto sul grande schermo. Niente da dire. E' davvero un ottimo film, anche se...

Senza fare spoiler vi dico che tutti i big insieme si sminuiscono a vicenda, inevitabilmente. E così anche se Dottor Strange ha passato le pene e le sofferenze per creare i dischi di luce, abbiamo il "sempre brillante" Tony che se ne fa beffe. 

E Hulk che non torna, perché? Non pervenuto. Di fatti il grande assente del film. Ma c'è un Bruce confuso che vaga da una scena all'altra spinto dagli altri più che da motivazioni sue.

Il Cap torna, con barba e senza divisa anche se s'intravede la nostalgia sotto la cappa di disillusione e periodo di abbandono dagli Avengers, che a noi non è dato di sapere però. 

Nulla o tutto di nuovo per Black Panther che diventa un fulcro nevralgico in cui svolgere la battaglia principale. Perchè? Non si sa... o meglio il motivo c'è (una gemma sulla fronte ben in vista di Visione) ma mi chiedo e portarlo in un altro piano dimensionale con Dottor Strange, no?

Ecco l'unico problema a mio avviso di questo film: troppi personaggi potenti, ma talmente diversi che fanno fatica a coesistere e quindi hanno smussato i migliori per non rendere troppo mediocri i meno dotati. Esempio: Spiderman, Vedova Nera, i Guardiani (tutti tranne Gamora), Falcon, Bhucky... fanno quasi delle comparse purtroppo in confronto a Thor, Iron Man, Strange e il Cap. Ma non avevo dubbi.


Ma dov'è una rivelazione in questo Infinity war per cui vi dico a gran voce di non perderlo?

Lui, il villain, Thanos!
Un autentico antagonista che non è mosso da "distruggi, io padrone di mondo" come purtroppo capita spesso in altri film; Thanos è ben motivato con frammenti sul suo passato (solo quelli che servono) che lo fanno procedere senza ripensamenti verso la sua meta. 
Comporre il guanto con le gemme per meglio implementare il potere delle stesse ha uno scopo alto, per lui, e nulla lo fermerà. Quasi commuovente. 

Mio consiglio: state con lui, con Thanos, per non perdervi in "sottotramine" inutili che confondono. Il protagonista vero di Infinity war è Thanos

Immagine presa su ProjectNerd, grazie :)
Sugli effetti speciali, sulla regia che si sposta in diversi spazi e dimensioni, mondi anche, sulle scene di battaglia che sono immense e epiche... tutto superbo. 
Ma ci sono dei buchi:
- quando Visione è diventato "umano" e sta con Scarlet?
- quando Hulk è tornato sulla terra e vive da Strange?
- baby Groot è adolescente?
- alcune gemme quando vengono prese? 

Vi confesso che ho dei buchi. Forse sono solo miei, non so. Oppure sono parti che mettono scontate così da portare avanti più fluidamente la storia. Quale però?
Questo vi domanderete alla fine. 😁

Il finale mi è piaciuto molto e mi ha lasciato a bocca aperta. Magnifico e coraggioso.

Scenetta dei titoli di coda: c'è guardatela. Introduzione di un nuovo personaggio. 
E Stan Lee c'è! Conduce il bus con su Spiderman. Adoro! 😂

Nota finale: Piangerete la perdita di alcuni grandi... non potendo fare spoiler vi dico solo che confido in una sceneggiatura miracolosa, perché così non si può più vivere... 😒

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...